Roberto MazzaAlla fine spunta un nome a sorpresa per la candidatura a sindaco tra le fila del Centrosinistra di Isola del Gran Sasso. Si tratta del dottor Roberto Mazza, medico di base di origini montoriesi ma da diversi anni a Isola, sulla cui nomina mancherebbe solo l’ufficializzazione che dovrebbe arrivare nelle prossime ore.

La decisione sembra sia stata presa durante l’ultimo incontro tra il gruppo di Sinistra per Isola (che raggruppa Sel e altre anime della sinistra dei territorio) e il Partito Democratico, avvenuto nella serata di martedì. Un tavolo dove, inoltre, si è sancita anche la ricucitura tra i due gruppi che avevano amministrato assieme per tre anni, prima della rottura, avvenuta lo scorso anno a causa di divergenze amministrative e sul ruolo del vicesindaco Roberto Di Marco.

Alla fine, quindi, sembrano siano tramontate le voci che davano favoriti per la candidatura a sindaco, in un primo momento, l’assessore con delega al Bim, Domenico Medori e, in un secondo, il consigliere provinciale Piergiorgio Possenti. Si è deciso di puntare, per la corsa alla successione di Alfredo Di Varano, su un nome proveniente dalla società civile che, dopo un lungo corteggiamento, avrebbe dato il suo assenso. Una scelta che è servita, probabilmente, per fare la sintesi tra le posizioni dei democratici locali e quelle della sinistra che ha chiesto fin dai primi incontri un nome di rottura e, appunto, fuori dall’attività politica degli ultimi anni. L’ufficializzazione dovrebbe arrivare a breve anche perché, all’inizio del mese prossimo scadono i termini per la presentazione delle liste.

Con la candidatura di Roberto Mazza, quindi, si completa la griglia dei contendenti in vista delle amministrative dei 31 maggio prossimo. Al fianco del candidato di Pd e Sinistra per Isola, ci sono infatti Roberto Di Marco per il centrodestra e Andrea Ianni in rappresentanza della lista civica Crescita Comune.

Fonte: La Città