Isola, il vice Di Marco guiderà il centrodestra

Non è ancora cominciata la campagna elettorale, ma la situazione è già ricca di colpi in scena ad Isola del Gran Sasso in vista delle prossime amministrative, convocate per fine maggio dopo la prematura scomparsa del primo cittadino Alfredo Di Varano.

In uno scenario che fino a pochi giorni fa sembrava ancora molto nebuloso, cominciano a concretizzarsi le prime certezze. Su tutte quella che, dopo quattro anni di convivenza sotto l’ala dell’ex sindaco Alfredo Di Vanno, si è rotto definitivamente il patto tra una parte di Forza Italia (che esprimeva il vice sindaco nella persona di Roberto DI Marco) e il Partito Democratico

L'Assessore Roberto Di MarcoUn’alleanza che, fino a qualche giorno fa, era ancora in odor di rinnovamento. Invece ieri, con un comunicato ufficiale, il centrodestra isolano (e quindi anche i gattiani che hanno sempre onorato il patto), ha annunciato di aver ritrovato la compattezza in vista delle elezioni e, addirittura di aver già il nome del candidato sindaco. E il nome in questione sarebbe proprio quello di Roberto Di Marco, rappresentante dell’amministrazione uscente, tornato all’ovile sostanzialmente da vincitore dopo le trattative, che non sono andate a buon fine, con un Partito Democratico già orfano di Sinistra Ecologia e Libertà che, diversi mesi fa, ha deciso di passare sui banchi di opposizione. A Isola, quindi, negli ultimi mesi si consumerà un nuovo paradosso della politica: il vice sindaco (e facente funzione dopo la scomparsa di Di Varano) Roberto Di Marco, amministrerà in questi ultimi mesi pur essendo il candidato ufficiale dell’opposizione.

«In esito ad un’accurata riflessione – si legge in una nota firmata da Romeo Lucci per Forza Italia e Stefano Mariano per Ncd – abbiamo convenuto di scendere in campo, in occasione delle elezioni di fine maggio, con un progetto unitario, aperto a tutti coloro che vorranno offrire il loro contributo di idee. La coalizione di centrodestra ha già valutato e condiviso la candidatura a sindaco di Roberto Di Marco, attuale vice sindaco e reggente del Comune di Isola del Gran Sasso, il quale ha offerto la sua  disponibilità. Abbiamo ritenuto che Roberto Di Marco, in virtù della sua conoscenza del territorio e delle sue capacità amministrative unanimemente riconosciutegli, possa guidare una lista che dovrà rappresentare il giusto mix di esperienza e rinnovamento, assicurando il buon governo della comunità isolana». Unica incognita all’interno del Centrodestra resta, quindi, la posizione di quella parte politica che fa capo a Germano Cervella, forzista della prima ora che, già in passato, ha deciso di correre da solo come nelle scorse amministrative e che, per il momento, non sembra fare parte del progetto, nonostante le porte lasciate aperte dai compagni di partito.

Domenico MedoriPiergiorgio PossentiDi fronte a questa scelta, quindi, il quadro che si presenta agli elettori isolani sembra essere ora più chiaro. La coabitazione che ha caratterizzato l’esperienza di governo negli ultimi anni è definitivamente tramontata e il Pd, che rappresenta la maggioranza in seno al Consiglio Comunale, per il momento sembra costretto a correre da solo. Al suo interno sono due i nomi pia papabili per la candidatura di primo cittadino: quello di Piergiorgio Possenti e quello di Domenico Medori.

L'assessore Enzo Di Pietro

Enzo Di Pietro

Questo perché, dopo la rottura di diversi mesi fa a causa di differenze di vedute sulla condotta amministrativa, anche il circolo di Sel sembra intenzionato a presentarsi con una propria lista contrapposta anche al Pd: magari guidata proprio dall’ex assessore dimissionario Enzo Di Pietro.

Altra certezza. inoltre, è quella rappresentata dalla discesa in campo di un gruppo civico spontaneo nato dalla volontà di alcuni cittadini isolani con l’obiettivo di rompere con le dinamiche partitiche. Un movimento che ha preso il nome di “Crescita Comune” e che ha mosso i primi passi presentandosi in un’affollatissima assemblea pubblica che si è svolta ad inizio mese. Un gruppo eterogeneo che, per il momento, non vuol sentir parlare di candidature e che punta ad aprirsi a tutti i cittadini.

Assemblea Crescita Comune a San Gabriele

Assemblea Crescita Comune a San Gabriele

Insomma, tirando le somme, per il momento le liste pronte a scendere in campo per amministrare il Comune di Isola sarebbero quattro, a meno che Sel e Pd non trovino un accordo all’ultimo momento. E non si esclude che possa nascerne una quinta strada facendo, composta dagli scontenti di destra che non si ritrovano nel progetto che vede Di Marco candidato sindaco.

Fonte: La Città Quotidiano (Pietro Colantoni)