Comunicato stampa

Il logo del Comitato Civico Crescita Comune

“Civismo: visione della vita politica alternativa al sistema partitico, che si propone di unire i cittadini intorno ai valori positivi della vita associata, aggregando individui che, collaborano per raggiungere un obbiettivo comune”.

Lunedì 18 u.s. al PalaIsola, CRESCITA COMUNE ha incontrato il giornalista Giulio Borrelli, coordinatore regionale di Abruzzo Civico.

Un dialogo non concordato, ha visto il confronto tra cittadini e Andrea Ianni, Giulio Borrelli oltre a rappresentanti provinciali della federazione che vede coniugate diverse realtà civiche del territorio regionale: Luigi Ragni per “Civicamente” e Gianluca Pomante per “Finalmente Pomante”.

L’argomento principale il “civismo” è stato posto al centro dei vari interessi.

Il concetto che “comincia a farsi spazio nel panorama partitico melmoso di oggi”, così definito da Borrelli è stato il tema “principe” di interventi e domande, arrivate da una platea, interessata e affollata .

Borrelli, ha posto l’accento sull’abissale differenza che intercorre tra “lista civica reale” e liste che si identificano come “partitocrazie partecipate”.

Infatti, proprio in occasione delle elezioni comunali di Isola del Gran Sasso, saranno tre le liste a concorrere per amministrare il paese, tutte e tre definite “civiche”.

Alle critiche mosse verso CRESCITA COMUNE, di volersi “coprire le spalle” con un’etichetta politica, Borrelli risponde e controbatte evidenziando quanto ogni partecipante a liste civiche provenga sì da un’esperienza partitica pregressa o comunque ideologica, ma scende in campo con un obbiettivo completamente nuovo.