Rinvio a giudizio per la country house

 

Amministratori e costruttori a processo per la country house realizzata senza autorizzazioni nel Parco nazionale Gran Sasso-Laga, a pochi metri dal fiume Mavone, e sequestrata dalla Forestale nel febbraio 2007.

Il gup Marina Tommolini ha rinviato a giudizio (udienza a gennaio del 2011) il sindaco di Isola Fiore Di Giacinto , l’ex assessore comunale Luigi Savini , il capo dell’ufficio tecnico comunale, quattro fratelli imprenditori edili e una progettista.

Savini è indagato sia nella sua qualità di allora assessore alle attività produttive (si è dimesso dopo l’avvio dell inchiesta) che come costruttore. Per lui, per il sindaco e per il responsabile dell’ufficio tecnico comunale Guerino Di Stefano l’accusa è abuso d’ufficio. Luigi Savini è poi accusato di abuso edilizio insieme ai fratelli Roberto, Domenico e Aladino, contitolari dell’impresa che realizzò il manufatto, ed è il padre di Maria Savini , progettista dell’immobile, accusata di abuso edilizio.

Il collegio difensivo è composto dagli avvocati Guglielmo Marconi , Gennaro Lettieri , Lino Nisii e Monia Terzilli . L’edificio, secondo quanto accertato nell’indagine condotta dal pm Laura Colica , sarebbe stato realizzato in barba a tre vincoli: sismico, del Parco e paesistico. E sarebbe abusiva anche la strada realizzata dall’impresa per collegare il manufatto ad uno vicino. Il gup ha ammesso come parti civili il Parco e il Wwf, rappresentati dagli avvocati Tommaso Navarra e Mariangela Cardarelli.

Fonte: Il Centro

  • stefano [n.a.]

    Non voglio entrare nel merito della faccenda in oggetto poichè non conosco bene i fatti, dico solo che spiace che una così bella struttura sia sequestrata e non si possa portare avanti il progetto.
    Nel versante montano del comune verso Fano a Corno, Cerchiara e Casale non ci sono agriturismi e strutture possono fare bene all'immagine e al turismo di questi posti.
    Non voglio ripetere sempre le stesse cose, ma se non si fa qualcosa di veramente importante e in primis l'apertura di un collegamento verso Prati di Tivo non avremo futuro nelle nostre frazioni.
    Complessivamente l'operato dell'amministrazione comunale per quello che riguarda Fano paese ha dimostrato di accogliere le nostre richieste e il giudizio è positivo.

    Ti piace il commento?
  • Chuk

    E' fondamentale rispettare le regole formalmente, ma, credo che sostanzialmete ed effettivamente non sia stato fatto nulla di troppo illecito, ci sono disastri ambientali veramente gravi che restano assolutamente impuniti, invece quella struttura, come detto da Stefano è anche bella.Non so bene da quanti ormai la country house è stata sequestrata, ma in questi anni passati molte persone avrebbero potuto trovare un lavoro e ricavato un reddito per loro e per le loro famiglie.

    Ti piace il commento?
  • luca [n.a.]

    "Tu hai vissuto in questi giorni mio povero ragazzo una serie di avvenimenti in cui ogni retta regola sembrava essersi sciolta, , ma l'anticristo può nascere dalla stessa pietà, dall'eccessivo amor di Dio o della verità, come l'eretico nasce dal santo e l'indemoniato dal veggente e la verità si manifesta a tratti anche nell'errore del mondo; così che dobbiamo decifrarne i segni, anche là dove ci appaiono oscuri e intessuti di una volontà del tutto intesa al male."

    Ti piace il commento?
  • P.R.

    Non capisco come si possa giustificare qualcosa di illegale, cosa c'entra che il complesso è bello? Ci rendiamo conto che lo stesso lo si poteva fare in condizioni di legalità, magari costava qualcosa in più, ma questi sono i rischi che un imprenditore deve prendersi.
    E' troppo facile prendere un terreno senza valore costruirci sopra a poco prezzo e farlo diventare di grande valore…
    Adesso ovviamente anche quello è un orrore incompiuto, ma basta imporre la demolizione a chi lo ha realizzato, a proprie spese, ripristinando lo stato dei luoghi

    Ti piace il commento?
  • STEFANO

    Rispetto il tuo concetto di legalità, tuttavia dimostri di non conoscere i veri problemi del nostro territorio.

    Ti piace il commento?
  • Chuck

    Caro PRRRRR, costruire ad Isola costa più o meno lo stesso importo di quanto costa costruire in posti molto più sviluppati, come ad esempio Roseto, Pescara o Alba Adriatica, con l'aggravante poi che la costruzione finale realizzata ad Isola vale la metà rispetto agli appena citati altri posti ben più commerciali. Inoltre, l'imprenditore in oggetto avrebbe potuto costruire altrove, come detto, con costi pressochè identici, godendo dei relativi benefici commerciali. Quindi, ribadisco, le regole vanno sicuramente rispettate, ma adesso arrivare a criminalizzare per il gusto di farlo, è peccato!!! Poi se non ricordo male, l'abuso riguarda i volumi del fabbricato realizzato, li prima esisteva già un vecchio fabbricato, quindi non siamo in un'area illibata nel cuore del Parco. La bellezza della struttura non è una giustificazione, ma certo averla costruita a modo, di certo gioca a suo favore. Poi se la vuoi demolire demoliscila, a te non te ne viene nulla, "e chi è senza peccato scagli
    la prima pietra".

    Ti piace il commento?
  • P.R.

    PR grazie!!!!!
    Ricordo, visto che qui nessuno è totalmente scemo che sul costo di costruzione incide il costo del terreno.
    Il costo del terreno è uno dei motivi di maggiore speculazione edilizia.
    In quel punto esisteva si una costruzione ma con dei volumi molto molto piccoli.
    Adesso se io ho una stalletta di 40 mc e la accatasto con il triplo del volume ho fatto un falso, dunque sono legalmente perseguibile, dunque non ci sono giustificazioni.
    Comperare un terreno dove c'è una masseria con dei volumi accettabili e con 1 ettaro di terreno oggi costa circa 150000 euro, comprare un annesso agricolo ne costa diciamo 20000, il nostro san Savini si è rubato qualche cosa.
    Non è questo sicuramente l'esempio da seguire per cambiare rotta nel nostro territorio, e costruire a modo dovrebbe essere un fattore scontato.

    Ti piace il commento?
  • Chuck

    Caro PRRRRRRRR di certo qua nessuno è scemo, quindi il tuo accanimento e palese forse giustificato da motivi che non oso immaginare, comunque,io non sto dicendo che il santo imprenditore non abbia responsabilità, ma non vedo tutto quell'arricchimento di cui tu parli, un terreno a Isola edificabile o non che sia, costa relativamente poco, non credo che mille lire in più o in meno per l'acquisto del terreno facciano la differenza, per uno che maneggia milioni di euro.

    Ti piace il commento?
  • P.R.

    chiedo nuovamente di non storpiare il nomme una R sola grazie, non serve essere offensivi
    I miei motivi di ccanimento sono semplcissimi, seuna cosa è illegale non è giustificabile, e visto che mille lire in più od in meno non fanno la differenza, allora è il caso spendere mille lire in più nel rispetto delle leggi.
    Come si fa a vedere uno spiraglio di sviluppo in una cosa non legale è una contraddizione troppo forte.
    Con questo non voglio demonizzare savini, ma non vedo perchè dovrei difenderlo, tantomeno posso difendere i tecnici che hanno taciuto sulla vicenda o comunque sono stati consenzienti.
    Nel momento in cui si presenta un progetto al comune, il comune ha il dovere di fermarlo.

    Ti piace il commento?
  • Chuck

    P.R. o PRRRRRRR che dir si voglia, non mi sembra un nome ma piuttosto una sigla, che non identifica effettivamente nessuna persona o ente, visto che qui le sigle vengono usate per evitare di essere riconosciuti, se tu ironizzassi sulla mia sigla, a me non i mporterebbe un fico secco. Se poi parli di situazioni di illegalità, se ti fai un giro per Isola ne vedi in quantità industriali, sia di vecchie, sia in atto, e puoi stare tranquillo ne puoi immaginare anche future, quindi, se la metti su questo piano dovresti indossare la maschera di Batman e fare il paldino della giustizia. Quello che voglio farti capire, è che si sta demonizzando una persona, quando in giro di situazioni a dir poco dubbie ce ne sono moltissime, ma nessuno le nota o meglio le vuol notare, perchè questa disparità di trattamento??

    Ti piace il commento?
  • P.R.

    a me da fatidio, quindi per cortesia non ironizzare.
    Ho capito, giustamente qui si fa così e quindi…baciamo le mani, scusa non ci ero arrivato.
    Ma quanto sono scemo, in fondo posso farlo anche io, ho la stalla dei maiali, ci tiro su un albergo, in legno però, così tutti mi difenderanno.
    io non demonizzo nessuno ma se si viola la legge, si paga, è talmente semplice, e non vale solo per savini, vale per tutti.
    Io le situazioni dubbie le noto tutte e visto che rispetto pienamente la legge voglio essere tutelato dai furbetti.

    Ti piace il commento?
  • Chuck

    Pr…… ok non ironizzo.
    Chiudendo qui la questione, mi spiace sfatare la tua idea di mondo incantato, ma siamo circondati da furbetti, e se tu non lo sei, ti puoi definire come si suol dire una "Mosca Bianca".

    Ti piace il commento?
  • P.R.

    spero che tante mosche bianche si mettano a ronzare a partire da questo sito

    Ti piace il commento?
  • Chuck

    Si tante mosche bianche, anche rosse e verdi, e ronziamo insieme al canto dell'inno nazionale.

    Ti piace il commento?
  • stefano [n.a.]

    Passano i decenni e invece di far diventare la nostra zona come le dolomiti, stiamo sempre qui solo a sparare cagate…. scusate l'espressione.
    Ma la vogliamo fare o no sta cacchio di funivia per prati di tivo?

    Chi ha proposte migliori le tiri fuori e comunque prima di rispondere cagate si faccia un giro in Trentino o in Val D'Aosta.

    Facciamo pena, non meritiamo di vivere sotto il gran sasso, non siamo stati in grado di creare nulla in questi anni…

    Ti piace il commento?
  • P.R.

    stefano ha ragione…sono stato sia in trentino che in val d'aosta, li tutti gli alberghi sono abusivi, e mica gli dicono niente, tutte le funivie sono abusive e stanno li e guarda che sviluppo che hanno con gli abusi.
    Scusate l'ovvia ironia ma mi potete spiegare che c'entra il trentino dove anche le foglie cadono dove devono cadere con il maneggio abusivo???
    Io voglio sinceramente capire come si fa a giustificare qualcosa di illegale, ma stiamo scherzando, qui invece di andare avanti si va indietro.

    Ti piace il commento?
  • stefano [n.a.]

    A parte il fatto che dubito seriamente che tu sia mai uscito dal comune, visto come ragioni ….comunque!
    Parli di turismo senza cognizione di causa, invece di creare distruggete e siete anche contenti!
    Non ho detto che si deve costruire abusivamente ma neanche fare in modo che le persone non posssano costruire.
    Che fa il parco, la provincia, il comune invece di pulire le strade dall'erbacce alte 2 metri?
    Facciamo schifo e il gran sasso farebbe bene a darci due calci nel culo.
    Meritiamo il letamaio che ci stiamo creando intorno

    Ti piace il commento?
  • Chuck

    Cari Pr…. e stefano, non capisco perchè state sempre lì a lamentarvi, fate voi qualcosa, muovetevi, formate un partito politico, non state sempre li in attesa che si muovano altri per poi criticare, a torto o ragione.

    Ti piace il commento?
  • P.R.

    Caro Chuck, evitiamo i puntini di sospensione.
    Io da libero cittadino vado a votare, sono libero di scegliere i miei rappresentanti, libero di non partecipare alla vita politica in maniera attiva e libero di criticare chi mi rappresenta e lo fa in maniera sbagliata.

    Ti piace il commento?
  • Chuck

    Mi sembra una posizione di comodo, comunque sei libero di commentare l'operato di chi ti rappresenta certamente, ma di criticare tutto e tutti, arrivando ad affermazioni estreme, mi sembra un pò eccessivo.

    Ti piace il commento?
  • ang

    Riprendo il thread perchè è uscita la sentenza di primo grado che condanna ad 8mesi Fiore e Guerrino mentre ad 1 anno Savini Luigi.
    Ovviamente sono innocenti fino al terzo grado d giudizio,ci tengo a precisarlo.
    La figlia/progettista Maria Savini ha invece chiesto(e le è stato accordato) il patteggiamento a 6mesi. http://www.ekuo.it/index.php?option=com_content&a

    Ora non entro nel merito ,ci penseranno i tribunali.
    E' cmq un fatto che considero quanto accaduto un pò frutto dell'ingenuità e della superficialità da parte del costruttore.

    Voglio dire che non è stato abbastanza furbo…..non mi si fraintenda non voglio fare certo apologia di reato..

    Nel senso che non è certo il solo che abbia commesso un abuso edilizio(almeno in primo grado risulta tale) o che abbia operato a suo interesse mentre ricopriva una carica pubblica(almeno in primo grado risulta tale)ma c'è gente più furba ad Isola e con meno voglia di apparire che non si mette mai in prima fila ma manovra da dietro…
    e certo non si candida a sindaco nè come assessore se ha degli interessi da portare avanti… e quindi magari fa le stesse cose o cmq ne fa di analoghe o anche molto più gravi ma delegando e quindi dà meno all'occhio!

    Non è che voglio difendere Savini(e non ho nulla a che vedere con lui nè come parentela nè lavorativamente)ma la penso cosi'!
    Diciamo che ha fatto da capro espiatorio..e soprattutto non ha avuto i giusti consiglieri che lo diassuadessero dallo scendere in politica..

    Regola numero 1 :se uno ha interessi anche legittimi da portare avanti e che possono confliggere con la 'res publica' è sempre meglio e sempre consigliabile non ricoprire cariche pubbliche perchè questo è oggettivamente di intralcio..anche quando viene fatto tutto legalmente..in quanto c'è un conflitto di interesse e questo non giova alla trasparenza ed alla terzietà della carica pubblica,a prescindere se si commettano illeciti o se sia tutto in regola a prescindere se si viene condannati o assolti per non aver commesso nulla di illegale .

    Regola numero 2 :il limite di medie ma anche grosse aziende italiane è un pò il vizio tutto italico di improntarla in maniera familistica,ossia metterci soprattutto parenti mentre è consigliabile come avviene nelle aziende più moderne circondarsi sempre di persone e consiglieri competenti che sappiano dare i consigli giusti al momento giusto o dissuadere quando serve ..e questo purtroppo non sempre si trova in famiglia aldilà delle apparenze…anzi spesso i consigli giusti li danno quelli che non hanno legami parentali o di interesse ,spero che questo sia di insegnamento.

    Detto questo mi auguro per lui e per gli altri(e quindi in definitiva per il bene di Isola)che vengano assolti in secondo e terzo grado(a parte quanto già patteggiato)

    Che si inizi a controllare EVENTUALI sotterfugi e trucchi usati da consorzi o gruppi di imprenditori/colletti bianchi/progettisti/politici presenti sul territorio isolano e limitrofi(abruzzesi ma anche marchigiani) che con procedure apparentemente corrette ma a che a ben vedere possono costituire un abuso di ufficio,falso ideologico,peculato fino alla truffa….si apprestano a spartirsi più torte…di parecchi milioni di euro..che pare arriveranno..cosi' dicono..

    Quindi la popolazione deve controllare attivamente e denunciare quello che ci può essere di illegale e poco trasparente(si spera non ci sarà nulla di illegale o di poco trasparente per il bene di Isola ma a pensare male ,come diceva il Divo Giulio,spesso ci si azzecca) che spesso si nasconde nelle procedure di assegnazione..nei bandi ..nelle gare di appalto che spesso non si fanno affatto..o si fanno con criteri ad hoc.

    saluti
    ang

    Ti piace il commento?
  • MC

    Ho condiviso quasi 8 anni con una parente del vostro sindaco che meraviglia delle meraviglie oggi si vede accusato di reati come questi, la mia domanda e' in quanti di Isola per timore comodo o connessioni accettano uno stato di fatto con lobby di potere che da sempre tengono e tirano le fila di un paese di 5000 abitanti e si permettono di atteggiarsi come se niente e nessuno potesse toccarli , dico questo non per sentito dire e se e quando sara' il caso sono pronto a confermare ,dato che sono a mia volta coinvolto in episodi che il mio legale sta verificando di abuso di potere e altri atti legati a documentazioni riguardanti mia figlia , quindi cari Isolani fino a quando voi permetterete che cose come queste succedano il vs paese sara sempre un paese per pochi e quei pochi sempre cercheranno di ostacolare il corso regolare della giustizia ,pero di cosa sto' parlando ancora , non c' e' niente che vi devo raccontare sapete gia' tutto di vostro ,e' una tristezza comunque vedere posti come il
    vostro cadere sotto i colpi dell' ignoranza e della sete di potere che in paesi come i Isola e' difficile da sradicare dato che viene dalle generazioni precedenti ed e' fatto di tutte quegli intrecci di favori e giochi di politica che negli anni si sono fatti cosi profondi nel tessuto sociale da essere considerati la normalita'. Mi dispiace per tutti gli Isolani che ho' conosciuto e che da generazioni subiscono questo forma feudale di esistere …. I miei auguri

    Ti piace il commento?