Per sette di essi, grazie alla mediazione della Provincia, si profila all’orizzonte l’ipotesi di un percorso di stabilizzazione triennale. Per gli altri sono invece allo studio soluzioni alternative

Sette dei dodici ex lavoratori dell’Engineering Service Srl, la società che gestiva in convenzione con il Comune di Isola del Gran Sasso il parcheggio di San Gabriele, potrebbero essere assorbiti dall’ente pubblico attraverso un percorso di stabilizzazione triennale. Per le altre unità sono allo studio soluzioni alternative. È quanto emerso nell’incontro tenutosi ieri nella sede dell’Assessorato al Lavoro, in via Taraschi, alla presenza dell’assessore Eva Guardiani, del sindaco di Isola Fiore di Giacinto, e dei sindacati.

Oltre all’applicazione della mobilità in deroga, già concessa dalla Regione, la mediazione e le richieste della Provincia hanno dunque permesso di raggiungere un primo risultato favorevole per i lavoratori nell’ambito di un percorso che prevede comunque altri passaggi.

È di ieri, infatti, l’assunzione di una delibera da parte della Giunta comunale secondo cui, nell’ambito della programmazione del fabbisogno di personale, nel corso del 2010 si intende procedere alla stabilizzazione di tre figure professionali, nel 2011 di tre unità e, infine, nel 2012, di una ulteriore unità. Il sindaco Di Giacinto ha chiarito come la decisione assunta dal Comune si traduca in uno “sforzo oltre il quale non era possibile spingersi a seguito dei noti vincoli di natura finanziaria” ed ha sottolineato l’opportunità che analogo impegno per le rimanenti unità possa essere messo in atto da parte degli altri attori istituzionali.

Su questo punto i sindacati hanno ribadito la necessità, da parte della Regione Abruzzo, di porre in essere ulteriori iniziative a sostegno del reddito nei confronti degli ex lavoratori di Engineering Service.

“Nel prendere atto con soddisfazione della decisione del Comune, da noi caldeggiata – spiega l’assessore Guardiani -, abbiamo aggiornato la riunione al 28 aprile affinché si possano individuare ulteriori opportunità utili a fornire una definitiva risposta occupazionale ai lavoratori. È comunque un risultato importante, quello raggiunto, nell’ambito di un percorso che dura da diversi anni e di cui noi auspichiamo presto l’esito positivo”.

All’incontro di ieri, coordinato da Pierluigi Babbicola del Servizio relazioni industriali dell’ente, hanno partecipato anche la dirigente del settore Lavoro, Daniela Cozzi, e una delegazione di ex lavoratori della Engineering Service, assistita da Luca Di Polidoro (Cisl) ed Emanuela Loretone (Cgil).

Fonte: Provincia di Teramo