Alfredo Di Varano, sindaco di Isola del Gran Sasso, ribatte alle accuse della minoranza in Consiglio Comunale, che in un precedente manifesto accusava l’Amministrazione di errori e inadempienze nell’approvazione del bilancio preventivo.

[quote cite=”Alfredo Di Varano”]Nei giorni scorsi sono apparsi sui giornali locali, stampati ed online, una serie di articoli che riportavano le posizioni della minoranza consigliare sul bilancio comunale recentemente approvato e che parlavano di presunte irregolarità e illegittimità. Il bilancio del Comune di Isola è stato approvato nel pieno rispetto della normativa, del Regolamento di Contabilità ed è stato vistato, con parere positivo, dal Revisore dei Conti.

Le presunte criticità sollevate dalla minoranza sono ampiamente opinabili e riguardano aspetti tecnici che in ogni caso non mettono in discussione la correttezza dell’operato dell’Ufficio Finanziario e dell’Amministrazione comunale.

Il vero problema di Isola è che si trova a fare i conti con una opposizione consigliare, che pure rappresenterebbe circa il 40% di concittadini, che sa fare solo tecnicismi e conosce solo la parola “Illegittimo”, come i peggiori azzeccagarbugli di manzoniana memoria.

Quel che è peggio è che, ormai, la minoranza è etero – guidata da soggetti senza arte ne parte, tristemente noti in paese per l’atteggiamento livoroso e da un manipolo di dipendenti rancorosi ed intenti, ossessivamente e compulsivamente, a costruire dossier per colpire qualche collega o amministratore, come gli avvoltoi che volteggiano in cielo nella speranza di scorgere un cadavere.

Povera Isola![/quote]