, ,

“Il Pd alza la voce sulla Asl ma tace sull’ente Parco: due pesi e due misure”, le prime dichiarazioni del consigliere provinciale Germano Cervella

 

“Il segretario provinciale del PD, Robert Verrocchio, da due anni a questa parte, è alle prese con una operazione sistematica di demolizione dell’operato dei vertici della Asl di Teramo e di conseguenza del presidente Chiodi, con un accanimento che non ha precedenti. Verrocchio parla di gestione padronale e dispotica da parte di ristretto gruppo di persone: una descrizione che mi fa venire in mente un’altra situazione che il PD dovrebbe conoscere molto bene ma sulla quale, guarda caso, non ha mai speso una parola” a dichiararlo è il consigliere provinciale Germano Cervella (lista per Catarra, aderente a Forza Italia) che ieri sera ha fatto il suo ingresso in Consiglio Provinciale sostituendo il dimissionario Enrico Mazzarelli.

“Il Pd e i suoi Sindaci, soprattutto della montagna,  sanno che da anni  l’ente Parco Gran Sasso Monti della Laga – continua Cervella –  non ha un direttore effettivo che ma si procede per proroghe, di anno in anno, sempre alla stessa persona che viene incaricato quale facente funzione? Non sembrerebbe anche questa una gestione padronale, per usare le stesse parole di Verrocchio? Come mai il PD e i Sindaci del PD non chiedono la convocazione della Comunità del Parco che non si riunisce da anni?

Mi pare che anche questi fatti meritino quanto meno la stessa attenzione che il PD riserva ad altri organismi a meno di non pensare che l’azione del Partito Democratico sia mossa esclusivamente da ragioni politiche e non istituzionali e che gli attacchi siano strumentali a questioni che con la buona amministrazione c’entrano ben poco”.

  • marco

    sei un inresponsabile metti prima l'ente parco che la sanita poi che ti fai curare ad i guardia parchi se per caso ti senti male.

    Ti piace il commento?
  • Mucciarelli Antonio

    La sanità in prima fila dopo gli altri problemi SVEGLIA.

    Ti piace il commento?