Ania Goledzinowska

Qualche tempo fa il suo nome era associato alle passerelle e a serate mondane piuttosto discutibili. E’ stata ad esempio il regalo per un compleanno dell’ex presidente del consiglio Berlusconi. Durante la festa uscì da un pacco cantando “buon compleanno” in bikini. Ania Goledzinowska, una ragazza polacca, oggi è tutt’altro. Ha cambiato vita dopo un viaggio a Medjugorje e alle passerelle preferisce le chiese e uno stile di vita nel segno della preghiera e della fede. Una storia simile a quella dell’attrice italiana Claudia Koll, che ha vissuto una conversione profonda che l’ha portata a fare testimonianza del suo cambiamento.

Ania, da qualche tempo, spende la sua vita in contatto con persone religiose e porta la sua testimonianza in giro per il mondo. Una testimonianza che lunedì alle 21.15 porterà anche in Abruzzo, nel santuario di San Gabriele. L’ex modella parteciperà a un incontro di preghiera e racconterà la sua storia. La sua testimonianza sarà preceduta da una messa che avrà inizio alle 20.30.

La vita di Ania è cambiata nel 2011, dopo un viaggio casuale fatto a Medjugorje, da allora ha iniziato un percorso di vita con le suore della comunità mariana “Oasi della Pace” in Bosnia e collabora con l’associazione che ha fondato “Cuori puri”, di cui fanno parte donne che hanno deciso di vivere in castità fino al matrimonio. La sua carriera da modella era avviata e sfilava per importanti marchi, come Chanel. Ha raccontato di aver partecipato a delle feste ad Arcore in quanto legata a Paolo Enrico Beretta, nipote di Berlusconi. Ad avvicinarla alla fede è stato anche l’incontro con Paolo Brosio, ha detto la stessa ex modella in un’intervista: «E’ stato Paolo a insegnarmi a pregare in italiano – ha raccontato – e io sto bene solo quando prego». Lunedì l’ex top model incontrerà i giovani e concentrerà il suo discorso sul valore della purezza e della castità prematrimoniale, parlerà della sua infanzia in un piccolo paese della Polonia, tra povertà, abusi sessuali e droga. Della sua fuga in Italia avvenuta all’età di 16 anni per diventare una modella, e quindi dell’incontro con Cristo.

Fonte: Il Centro