«Alle bollette non è stata aggiunta alcuna maggiorazione degli importi e tutti gli utenti interessati potranno rateizzare i pagamenti». L’Enel, dopo la lettera inviata dal sindaco di Isola Alfredo Di Varano al garante per l’energia, interviene sulla questione delle bollette pazze arrivate, nel mese di luglio, ai cittadini del borgo montano.

«L’Enel», si legge in una nota, «intende rassicurare i clienti di Isola che nessuna somma richiesta a seguito dell’errata applicazione della tariffa agevolata è gravata da interessi, doppi addebiti di Iva o maggiorazioni di qualsiasi altra natura». Al primo cittadino, che aveva lamentato un’assenza di comunicazione tra i due enti, assicura, poi, una piena collaborazione e la massima disponibilità a fornire ogni chiarimento.

Per quanto riguarda i motivi della richiesta di restituzione delle somme chiarisce che «l’azienda ha dovuto revocare l’applicazione delle agevolazioni introdotte a seguito della sentenza del Tar del 15 maggio 2011 poiché la stessa non è diventata esecutiva». Tutti i cittadini che vorranno usufruire della rateizzazione possono contattare l’azienda al numero verde oppure recandosi nei punti Enel prima della scadenza della fattura.