Grosse buche, pavimentazione semidistrutta e sporcizia un po’ ovunque. Il centro storico di Isola del Gran Sasso sembra essere in pieno stato di degrado. E’ quanto denunciato da alcuni residenti che, esasperati dalla situazione, si sono rivolti al nostro giornale per segnalare le problematiche con cui convivono quotidianamente. I primi disagi si riscontrano già lungo la via d’ingresso, la salita San Giuseppe, dove i sanpietrini che compongono la pavimentazione stradale stanno saltando uno alla volta creando delle buche che si allargano giorno dopo giorno.

Salita San GiuseppeFatali, con molta probabilità, sono state le forti gelate di quest’inverno che hanno aperto le prime crepe, poi le piogge abbondanti e le automobili che vi transitano per arrivare nella vicina piazza Marconi hanno fatto il resto del lavoro. se non verranno effettuati al più presto dei lavori, il rischio è che la strada venga chiusa al traffico. Anche in piazza Marconi la situazione sembra essere la stessa con la pavimentazione frantumata e i ciottoli sparsi un po’ ovunque. Le lastre che ricoprono la piazza si stanno staccando sempre più velocemente e, in alcune zone, sono ben visibili grosse buche. Altro problema è quello della sporcizia che si accumula negli angoli delle strade spesso a causa degli animali ma, alcune volte, per colpa di qualche cittadino incurante.

Accade soprattutto negli angoli più nascosti o nelle cantine rimaste aperte in seguito all’abbandono dove viene lasciato ogni genere di rifiuto. Di certo non è un bel biglietto da visita per uno dei centri storici più belli della provincia, reso famoso dai motti latini scritti sugli ingressi di molte abitazioni. Un luogo che, inoltre, deve già fare i conti con i danni provocati dal terremoto del 2009 e dove molte case sono state abbandonate dai proprietari in attesa che arrivino i soldi per la ricostruzione.

Fonte: Il Centro