,

La rete idrica comunale passa tutta al Ruzzo

 

Approvata in Consiglio Comunale la delibera per il passaggio completo dell’acquedotto comunale al Servizio Unico Integrato all’interno del Ato Teramano e di conseguenza la rete idrica del comune passerà a fine anno alla Ruzzo Spa.
Termina dopo anni di polemiche la discussione sulla gestione dell’acqua pubblica sul territorio comunale.

Anche Isola del Gran Sasso, uno degli ultimi comuni in tutta la
provincia a gestire autonomamente l’acquedotto, ha affidato la sua rete
idrica al Ruzzo. La decisione è arrivata nel corso dell’ultimo consiglio
comunale, quando è stata votata l’adesione al gestore unico teramano.
Un cambio epocale per il paese dove, finora, il 75% della popolazione,
che riceveva il servizio direttamente dal Comune, poteva utilizzare
illimitatamente le risorse idriche pagando una cifra forfettaria
annuale.

«Abbiamo ristabilito la legalità», afferma il sindaco Alfredo Di Varano,
«visto che molte risorse idriche venivano sprecate inutilmente e che
una parte della popolazione viveva una situazione di ingiustizia visto
che già riceveva il servizio dal Ruzzo, pagando la tariffa unica
provinciale». Tariffa che ora sarà uguale per tutti. Per prima cosa in
ogni abitazione e attività commerciale verrà installato un contatore e
sarà effettuata la sistemazione degli impianti e della rete idrica, che
al momento è in pessime condizioni. In questo modo si potranno evitare,
quindi, anche gli sprechi dovuti alle continue rotture delle condutture
che il Comune non è più in grado di sistemare a causa della carenza di
risorse e, con molta probabilità, il servizio sarà più efficiente.
«L’acqua è un bene prezioso e non possiamo più permetterci che venga
sprecata in questo modo», continua il sindaco, «è una questione di
civiltà e giustizia».

Dopo lunghi anni di discussione si conclude definitivamente
una storia che ha avuto inizio nel 2002, quando il Comune di Isola è
entrato a far parte dell’Ambito territoriale ottimale. Un’adesione che
imponeva, secondo la legge, la cessione della gestione degli acquedotti
alla Ruzzo Reti. Il passaggio, fino ad ora, non era mai stato effettuato
e dopo una sentenza del Tar rischiava di portare addirittura al
commissariamento.

Fonte: Il Centro, Pietro Colantoni

In allegato la delibera approvata dal Consiglio Comunale

Delibera 33/2012
Titolo: Delibera 33/2012 (0 click)
Etichetta:
Filename: atto_33_completo-pdf.pdf
Dimensione: 87 KB

Delibera 33/2012
Titolo: Delibera 33/2012 (0 click)
Etichetta:
Filename: atto_33_completo-pdf.pdf
Dimensione: 87 KB

  • nicola casale

    Qualcuno mi puo spiegare quanto dovremmo pagare come si sono accordati con la Ruzzo spa?

    Ti piace il commento?
  • Pippone

    Tu vuoi sapere cose che i comuni mortali non possono neppur pensare di chiedere. Vedremo e scopriremo nel futuro i veri retroscena di questa operazione, li conosceremo a giochi fatti, a quel punto non potremo solo che rimanere a bocca aperta.

    Ti piace il commento?
  • nicola

    bha……

    Ti piace il commento?
  • Francesco

    scusate, ma il concorso che è stato fatto per "istruttori di vigilanza" non doveva essere un concorso pubblico? a quanto pare è stato un concorso molto segreto, anzi troppo!

    Ti piace il commento?
  • Giampiero

    Quando fare politica in modo scorretto è da vigliacchi e meschini! A Fano a corno è stata fatta una petizione contro la ditta appaltatrice del taglio e consegna della legna del bosco, andando casa per casa dicendo ai cittadini di Fano a corno che sul bosco (cito letteralmente le parole usate), una ditta di stranieri, probabilmente slavi, stava facendo piazza pulita del bosco tagliando tutto, mettendosi sopra la strada al comodo, vendendo la legna anche fuori comune ( per esempio a Castelli), portando meno quintali da quelli stabiliti, e il tutto senza nessun controllo da parte degli organi competenti, quindi la raccolta delle firme per fare " RICHIESTA " al comune di riconsegnare al popolo di Fano il taglio della legna del bosco tramite il famoso "assegno" di una quota. Beh, detta cosi' è normale che i cittadini di Fano abbiano deciso di firmare, ma le cose non stanno propriamente cosi', che la politica del centrodestra non è nuova a questi inganni è ormai risaputo (
    del resto hanno il capo dei maestri degli imbrogli e delle bugie), per loro non conta fare politica per dare dei servizi ai cittadini, ma fare la guerra a chi fa politica in maniera pulita, corretta, giusta e senza favoritismi. Ecco perchè bisogna essere informati, bisogna sapere bene a chi si da la propria fiducia, altrimenti pensare ad un cambiamento VERO per l' Italia è davvero difficile!

    Giampiero.

    Ti piace il commento?
  • Luigi

    no, non ce la faccio.. devo rispondere a chi si sente indignato..
    premetto che non sono nè di destra nè di sinistra (semmai se proprio dovete etichettarmi definitemi liberal!)
    qui stiamo parlando della politica del centrodestra… la quale, cito le esatte parole, "non è nuova a questi inganni è ormai risaputo"
    scusate, chi è che fa imbrogli??? ma la vecchia giunta era di centrodestra o di centrosinistra???
    a me risulta che ci sono alcune persone che dovrebbero stare in galera per un certo abuso edilizio… e invece non solo non sono andate in galera, ma hanno ricevuto anche gli applausi del popolo isolano quando sono stati rieletti… vedi ex sindaco…
    a me risulta che ci sono alcune persone che dovrebbero stare in galera per un certo abuso edilizio… e invece non solo non sono in galera, ma addirittura continuano a fare il loro lavoro… vedi uffici tecnici del comune..

    adesso l'ultima novità del sindaco mi fa proprio sorridere… probabilmente si sente sopraffatto da Monti e ha ben pensato di non essere da meno… "FACCIAMO PAGARE L'ACQUA AGLI ISOLANI!! dopo tutto se lo meritano!!! Monti ci tassa per bene, forse io son da meno??"
    capirete bene, in tempo di crisi era proprio necessario aggiungere agli isolani un'imposta da versare all'ente unico per la gestione delle acque??? quando poi l'acqua del ruzzo sgorga in territorio isolano e quindi è a pieno titolo degli isolani?!?!?!?!?

    Ecco perchè bisogna essere informati, bisogna sapere bene a chi si da la propria fiducia, altrimenti pensare ad un cambiamento VERO per l' Italia è davvero difficile!

    Signor Giampiero, Lei mi pare ben informato… chi dobbiamo votare alle prossime elezioni???

    Ti piace il commento?
  • Luigi

    Ma la vera finezza della passata amministrazione, il colpo di genio, è legata all'esclusione dalla zone del cratere!!
    che poi queste leggerezze si pagano!!! c'è gente sopra al campo di cesa di francia ancora dentro i MAP e chissà quanto tempo ci rimarrà!!!
    mezzo centro storico di isola è deserto..
    hanno detto che si sarebbero dimessi se non avrebbero fatto rientrare Isola dall'elenco dei comuni del cratere…
    oltre che incapaci sono anche bugiardi???

    Ti piace il commento?
  • Giampiero

    Luigi, sulle questioni della passata amministrazione hai perfettamente ragione, premesso che neanche io appartengo a nessun partito, e della politica italiana degli ultimi anni ne ho piene le scatole ( infatti mi è capitato spesso di non andare a votare), però proprio per questo quando vedo questi giochetti da vecchia politica, mi demoralizzo un pò. Per quello che ne so io, la consegna della legna a domicilio ad un prezzo abbordabile, per tutti quei cittadini che non hanno una motosega, ne un trattore, e neanche la capacità di farsi la legna da soli, a me sembra comunque una buona iniziativa. Per il resto sia a livello nazionale che a livello locale, anch'io attendo con ansia qualche segnale nuovo che porti veramente un cambiamento a tutta la nazione, però le solite furbate bisogna combatterle perchè non ci portano da nessuna parte.

    Giampiero.

    Ti piace il commento?
  • Luigi

    la precedente amministrazione era così, e siamo d'accordo….
    ma la corrente?? cosa sta facendo???
    -sta dando particolari servizi ai cittadini?
    -sta combattendo per la legalità?
    -sta risolvendo il problema della legna?
    -sta risolvendo i problemi lasciati dalla precedente amministrazione (ricordiamoci che l'attuale Sindaco era Vice-Sindaco!!) -circa l'esclusione del comune dall'elenco dei comuni del cratere?
    -farà aprire l'asilo nido prima che i bimbi saranno pronti per le elementari?
    -sta proponendo qualcosa per il turismo? o San Gabriele non potrebbe bastare da sola a risollevare le sorti del comune? o peggio ancora portiamo ancora avanti la tesi per cui la giunta è di sinistra e per definizione la sinistra non può parlare con la chiesa, e/o avere rapporti, e/o fare qualcosa per portare a Isola/San Gabriele ancora più turisti?!?!?!

    poi in nome della legalità ci viene detto che è giusto che si paghi l'acqua! che tra l'altro da sempre è appartenuta agli isolani!!!

    ma a questo punto la domanda è: "ma stanno facendo di tutto per far scappare le persone da Isola???" no, perchè ci stanno riuscendo benissimo!

    Ti piace il commento?
  • flavio

    caro luigi,
    mi incuriosisce la qurstione acqua che sollevi e per ciò volevo dire la mia…nel comune di isola 'è un buon 30% della popolazione che l'acqua l'ha sempre pagata (trignano e parte di san gabriele),certo che è normale nn volerla pagare,soprattutto se finora nn la si è pagata, peròil trattamento deve essere uguale per tutti…e nn credo che ai trignanesi e altri verrà concessa la grazia di nn pagare con successive richieste di rimborso,trovo piu plausibile invece che toccherà pagarla a tutti l'acqua, mi auguro solamente che abbiamo tariffe agevolate rispetto agli altri comuni (è inconcepibile pagare l'acqua come un rosetano)

    Ti piace il commento?
  • Giammaria

    Molta confusione, pochi argomenti dimostrati e soprattutto dimostrabili, alcuni barlumi di lucidità.
    Vabbè che si tratta di n forum nel quale si può andare anche a ruota libera ed allontanarsi dal tema discusso, vabbè che ognuno ha il sacrosanto diritto di esprimere le proprie idee, ma farsi portatori del Verbo e santi inquisitori del sospetto a priori mi sembra eccessivo 🙂
    Scritto questo, è giusto che ognuno, compreso me, dica la sua, surrogata da FATTI e non da illazioni-allusioni-sentitidire-ecc. ecc. ecc..

    E' vero che tutto è possibile, ma sulla questione "acqua" c'è poco da eccepire, visto che questa Amministrazione è sostenuta da una coalizione che in campagna elettorale presentò un programma chiaro leggibile (ad oggi seguito in ogni suo punto, compreso il suddetto "passaggio al Ruzzo" http://www.progettocomune2011.it/decisione-e-part… ).
    La stessa compagine politica, ad un mese dall'insediamento in municipio, si batteva fortemente per far raggiungere il quorum ai famosi 4 Referendum, in totale antitesi della Destra Isolana allineata alla condotta anticostituzionale e affaristica del PDL berlusconiano. Vi ricordo, infatti, che oltre al nucleare che arricchiva gli amici di B e l'ILLEGGITTIMO impedimento che serviva solo a B, la Destra Isolana appoggiava anche la legge ruba-acqua ( http://www.acquabenecomune.org/spip.php?article65… ) e quindi non chiedeva il SI per i quesiti sull'ACQUA PUBBLICA, anzi.
    Questa amministrazione da un lato si spoglia della gestione (ormai insostenibile soprattutto economicamente) dell'acquetdotto ma dall'altro si batte e si batterà per una gestione a vantaggio del cittadino, per l'ACQUA PUBBLICA 🙂
    Per quanto riguarda i costi, una famiglia che non lascia il cocomero al fresco mezza giornata nel lavandino sotto acqua corrente, che non annaffia quotidianamente 300 metri quadrati di orto o giardino con acqua dpotabile, che ne fa invece un uso DOMESTICO, probabilmente risparmierà rispetto all'attuale bolletta idrica.
    Quindi è vero, bisogna informarsi BENE per essere liberi di scegliere, al di fuori degli schemi di vecchie tifoserie politiche che stanno uccidendo l'Italia.

    Qualche parola sull'assunzione dei quattro vigili urbani già in servizio da questa settimana. Intanto possiamo dire che sono state rispettate tutte le procedure legali e tecniche necessarie e sufficienti per indire il CONCORSO PUBBLICO.
    Inoltre DOBBIAMO ricordare insieme che nell'incontro pubblico tra l'Amministrazione di centro-sinistra e TUTTA la cittadinanza tenutasi in Piazza Contea di Pagliara in quel FAMOSO Venerdì 9 Agosto 2012 😉 è stata chiaramente RI-annunciata dal sindaco l'esistenza di un concorso pubblico per l'assunzione a tempo DETERMINATO di poliziotti municipali, con tanto di DISTRIBUZIONE DI VOLANTINI, sui quali comparivano le scelte programmatiche che a breve gli amministratori avrebbe portato a compimento (compreso questo bando pubblico):

    ""-VIGILI URBANI: In una situazione in cui la legge non permette nuove assunzioni l'amministrazione ha previsto l'assunzione di vigili estivi per affrontare le esigenze di controllo del territorio durante il periodo di maggiore afflusso turistico. In prospettiva l'amministrazione intende lavorare per l'attivazione di un servizio associato tra tutti i comuni della Comunità Montana.""

    Basta questo per fugare ogni dubbio sul PAVENTATO INSABBIAMENTO. 🙂

    Però, in merito, si può aggiungere che:
    – sono state presentate più di 40 domande, si sono presentati una trentina di partecipanti e SOLO 9 sono risultati IDONEI !!!
    – il bando ( http://dizionari.hoepli.it/Dizionario_Italiano/pa… ) è stato "affisso" sul sito del Comune di Isola del Gran Sasso ( http://www.comune.isola.te.it/notizie/leggi.aspx?… ) con scadenza 23/08/2012, quasi due settimane dopo l'ANNUNCIO (non necessario) in piazza
    – la notizia era presente sul sito che include tutti i Comuni della provincia e su molti altri indirizzi che riportano concorsi pubblici
    – INFATTI non è un caso che il primo classificato sia di LECCE (non penso fosse presente al comizio in piazza ad Isola) e che siano risultate idonee due altre persone di San Benedetto

    PS sul legnatico rispondo un'altra volta 🙂

    Ti piace il commento?