Doccia fredda sulle aspettative degli abitanti di Isola di veder riconosciuti i loro diritti in merito all’esclusione dal cratere del terremoto.

Nell’ultimo giorno utile è stato presentato un ricorso al Consiglio di Stato su mandato del presidente della Regione, Gianni Chiodi, in qualità di Commissario per la ricostruzione. Adesso altri mesi persi e, oltre al danno, magari la beffa di doversi vedere scippata la possibilità di accesso alle agevolazioni a causa della stessa persona che è venuta ad un Consiglio Comunale ad Isola ad affermare che si sarebbe impegnato per far riconoscere i nostri diritti.

Questo ricorso è stato forse motivato dalle ristrettezze imposte dalla finanziaria? Attendiamo risposte ufficiali.