CivicaMente, nuova associazione di impegno civico

 

CivicaMente è un comitato al quale possono avvicinarsi tutti gli appassionati di problematiche socio-politiche legate al nostro territorio.

Una novità nel panorama culturale e politico isolano è la nascita di CivicaMente, un comitato di cittadini animati da un profonda esigenza di cambiamento, come si legge dal manifesto pubblico visibile in questi giorni.

Gli obiettivi prioritari della associazione sono:

  • Salvaguardia, valorizzazione e recupero del patrimonio artistico, architettonico, paesaggistico ed ambientale.
  • L’informazione ai cittadini come reale strumento al servizio della comunità e non di governo.
  • Recupero e riutilizzo degli spazi e dei luoghi di interesse collettivo anche attraverso una forte rivalutazione del centro storico di Isola e delle frazioni.
  • La sicurezza degli edifici pubblici (senza speculazioni politico/finanziarie).

 

Per poter partecipare ogni libero cittadino deve condividere alcuni principi:

  1. Sentire come prioritaria e vincente la caratteristica della “trasparenza” e dell’onestà del proprio operato.
  2. Sentire l’esigenza di rinnovamento e non quella di sterile “contrapposizione”.
  3. Non avere avuto esperienze politiche amministrative precedenti.

 

Sul sito internet del comitato trovate tutte le informazioni e le modalità di adesione.

  • Mente-Civica

    Interessante ed impegnativo!! 3 punti su 4, degli obbiettivi,
    puntano al recupero edilizio-architettonico!!
    Ai principi da condividere aggiungerei un 4o punto:-
    -Non avere avuto esperienze politiche-direttive precedenti.
    Senza questo punto si rischia di avere politici, che hanno avuto
    incarichi direttivi all’interno di partiti, in cerca di riscatto(o ricatto)!!

    Ti piace il commento?
  • maura ianni

    Vorrei porre una domanda a chi sceglie uno pseudonimo cosi' impegnativo come mente civica.
    Se credi di essere una mente civica perchè non dichiari apertamente il tuo dire? perchè non firmi il tuo commento?
    credo che il pensare civico sia un pensare libero che crei i presupposti per uno scambio costruttivo; non credo che il pensare senza un pensatore che si dichiari sia il presupposto per uno scambio civile e costruttivo.
    Ti sei mai chiesto a quale tuo bisogno risponda l'esigenza di non firmare i tuoi commenti?
    maura ianni

    Ti piace il commento?
  • confusamente

    oggettivaMente, non si può che apprezzare l'iniziativa, che finalMente stralcia un pò la malinconia culturale della zona, ma sinceraMente noto che mancano i riferimenti personali. Forse è una mia mancanza ma chi sarebbero i promotori di civicaMente, lo chiedo, credo, leggittimaMente, in quanto sia strutturalMentre che meccanicaMente sarebbe un danno non sapere chi ha avuto questa mirabile idea. In questo modo si rischia di pensar male, magari qualcuno, malignaMente, potrebbe pensare che chi oggi dichiara rinnovamento ieri muoveva i fili.
    Perchè non fare una lista di nomi di chi gia partecipa civicamente a civicaMente così i più possano quantomeno intuire se civicaMente sia un nome azzeccato o uno strumento di qualcuno da usare malignaMente.
    Inoltre non vedo perchè Maura Ianni, così aperta mentalMente abbia difficoltà a discutere con un concetto e non con una persona, sempliceMente, il popolo di internet discute e si aspetta risposte civicaMente, magari senza porre interrogativi gratuitaMente.
    I miei sono praticaMente dei consigli di una voce fuori campo non necessariaMente identificabile in quanto non ne vedo la ragione

    Ti piace il commento?
  • Mente Civica

    La mente civica è uno pseudonimo che appartiene alla maggior parte dei cittadini ormai nauseati da chi vive con e per conto della politica dimenticando a che cosa essa serva realmente. Ora vedere trasformata un'idea civica in un partito politico a ridosso delle elezioni è il colmo; senza appartenenza, senza "identità", con un programma di soli 4 punti, addirittura pronti ad ospitare un partito.e quale?!?!?Dal manifesto mi sembra venir fuori più un invito ai partiti che non ai cittadini. Una Mente Civica certe domande se le pone prima di cadere nell'ennesima trappola tatticistica-politichese. Uno scambio costruttivo si fa sui contenuti senza additare per forza i nomi. Ora se Lei condivide la riflessione, okey, altrimenti mi spieghi perchè non dovrei pensare quello che ho scritto. Il comune è piccolo e la gente..mormora!!
    PS: insisto sull'opportunità di aggiungere il 4o punto.

    Ti piace il commento?
  • mario

    manifesto incomprensibile , ma chi sono gli unti del signore?????

    Ti piace il commento?
  • maura ianni

    credo che il tuo commento sia molto confuso…hai scelto un giusto pseudonimo. troppe volte hai usato la parola Mente per completare altre parole. La mente va usata da sola e non come complemento…..da sola contiene gia' molte cose. Credo che la mente è stimolata dal confronto, dal dibattito costruttivo e soprattutto da una predispozione all'ascolto e dalla capacità di mettersi in discussione, da una predispozione al rivedere le proprie posizioni. Poi mi chiedo : da quale pulpitio viene la predica….da uno che non dichiara le sue generalità come puo' chiedere le generalità degli altri?
    Io prima mi presento e poi chiedo all'altro di presentarsi. Non ti pare un modo come tanti per cominciare a essere meno confusi?
    per quanto riguarda l'apertura di mente …ti ringrazio… ma per quanto riguarda intenet e i canali di relazione interattiva non mi appassionano…mi piace molto di piu' una sana conversazione al bar davanti ad un caffe' e guardare negli occhi il mio interlocutore…..
    Maura Ianni

    Ti piace il commento?
  • stefano [n.a.]

    Se uno non fa niente allora è un fannullone e un percorone perchè se ne sta con le mani in mano, se uno prende iniziativa, allora chi si crede di essere !!! E solo un presuntuoso è un arrogante!!!
    Come volevasi dimostrare non vi va mai bene niente sempre a criticare tutto e tutti….prima si critica i politici attuali che sono mestieranti della politica…che hanno rotto, che devono andare in pensione, poi appena arriva un gruppo nuovo che cerca di prendere iniziativa, subito a dire le cose contro senza nè capo nè coda….
    andate tutti a cagare!!!

    Ti piace il commento?
  • stefano [n.a.]

    Se uno non fa niente allora è un fannullone e un percorone perchè se ne sta con le mani in mano, se uno prende iniziativa, allora chi si crede di essere !!! E' solo un presuntuoso e un arrogante!!!
    Come volevasi dimostrare non vi va mai bene niente sempre a criticare tutto e tutti….prima si criticano i politici attuali che sarebbero mestieranti della politica…che hanno rotto, che devono andare in pensione, poi appena arriva un gruppo nuovo che cerca di prendere iniziativa, subito a dire le cose contro senza nè capo nè coda….
    andate tutti a cagare!!!

    Ti piace il commento?
  • Chuck

    Ragazzi ma ancora parlate di politica in un comune di neppure 5.000 anime? In un comune del genere non si fà politica, neppure si amministra, si ripartiscono le poche risorse per far andare avanti il carrozzone, dando priorità alle cose essenziali, nettezza urbana, scuolabus, e riparare le buche giusto per non caderci dentro senza possibilità di uscirene fuori. Fondamentalmente poi ci si occupa degli affarucci propri, facendo anche favori di poco conto ad amici e parenti. Quello che a me preoccupa non è quello che fanno quelli che voi chiamate politici, ma, il clima di odio civico, invidia, disfattismo che si respira da un bel pò di anni, e ahimè si respirerà ancora per molto. Io noto che molte persone, spesso fannulloni di vecchia data, sprecano le proprie energie ad avvelenare i rapporti tra cittadini, invece di fare qualcosa di buono per se e per gli altri. In questo momento, evitate di parlare di senso civico, sarebbe come piantare erba nel deserto.

    Ti piace il commento?
  • Cittadinamente

    Certo, se il signor Stefano fa parte dei rappresentanti di CivicaMente, ha un modo veramente strano di presentarsi.
    Porre delle domande a chi vuole rappresentare i cittadini è la cosa più normale che possa accadere in un paese democratico.
    Mandare a "cag…" i cittadini e come dire "Servi, obbedisci e taci".
    Bè l'italia ha un brutto ricordo di questo motto. Non credi?

    Ti piace il commento?
  • confusamente

    cara maura, sono cosciente della mia enorme confusione, voglio comunque precisare che il mio non era un attacco e sicuramente non era una predica. Credo che chi ha l'intenzione di inserirsi nella cosa pubblica debba farlo mettendoci la faccia ed il nome, soprattutto chi ha queste belle idee, (pensa che chi ha fondato la lega abruzzo ad isola ha il coraggio di metterci la faccia, non vedo perchè chi fonda un movimento così nobile non debba farlo).
    Il mio più che altro è un consiglio di trasparenza, e sicuramente non posso essere io il metro di paragone visto che non sono uscito con nessun manifesto altrimenti l'avrei fatto con nome e cognome.
    Il mio consiglio, se posso permettermi, è pubblicare i nomi di chi ha già aderito all'iniziativa, così che si ha un'idea di trasparenza e di coraggio, elemento importantissimo secondo me.
    Però ti pregherei di non sottovalutare il sentore degli anonimi internauti, in quanto spesso sollevano concetti importanti e una organizzazione, che sicureamente diventerà di riferimento ad isola, deve ascoltare le critiche per migliorare, altrimenti si rischia di creare solo un doppione di altre associazioni politiche e culturali arroccate nelle proprie ideologie

    Ti piace il commento?
  • MariannaMJ [n.a.]

    La mancanza di trasparenza e la sterile contrapposizione sono esattamente quelle che si respirano sulle pagine di questo sito, nate per un sano dialogo che accorci le distanze fisiche e finite invece ripiene di utenti anonimi i cui messaggi vanno dall'incomprensibile, all'offesa al turpiloquio.

    Ti piace il commento?
  • maura ianni

    confusamente ti ringrazio per il cara, presuppongo che tu mi conosca per dedurre che sono una persona "cara". Comunque, riferendomi ad un precedente commento in cui si affermava che il paese è piccolo e la gente mormora, ti rispondo che CHI CERCA TROVA e soprattutto che se c'è un vero spirito di conoscenza non credo che la strada sia difficile basta chiedere se ci sono riunioni, quando ci sono, dove sono…….nella vita ho imparato che quando vuoi una cosa la ottieni se non ti aspetti che ti venga messa davanti agli occhi. Secondo me, non c'è stato fino a questo momento nessuno che ha CHIESTO PER SAPERE. Quanto al popolo virtuale e agli pseudonimi rimango della mia posizione e trovo sempre piu' stimolante il confronto aperto e non il confronto che pone dei limiti alla conoscenza dell'nterlocutore.
    Vorrei inoltre PRECISARE che personalmente non mi sono sentita nè ATTACCATA nè AMMONITA : ci vuole ben altro…..
    P.s a proposito della GENTE CHE MORMORA io personalmente non amo il concetto di MORMORIO lo trovo sterile e infruttuoso e un enorme spreco di tempo, non amo neanche il concetto di GENTE : lo trovo estremamente infantile. Una canzone recitava cosi': GLI ALTRI SIAMO NOI…..

    Ti piace il commento?
  • stefano [n.a.]

    Già come ti presenti, con questi name ridicoli si vede che vuoi solo porre delle critiche inutili e non sei di nessuno aiuto alla società.
    Invece di stare sempre a ripetere idiozie perchè non ci mettete la faccia pure voi e cercate di fare qualcosa di buono?
    Mi spiace ma non considero positiva la critica quando viene da chi sta sempre con le mani in mano

    Ti piace il commento?
  • Chuck

    Ma non credi che l'aria che si respira in questo forum, spesso frequentato da saccenti, filosofi e acculturati, non sia la stessa aria che si respira per le strade e nei bar? In qualsiasi ambito ciascuno pensa solo a far prevalere la proria idea e convinzione, rinunciando spesso al raggiungimento di un qualsiasi obbiettivo pur di prevalere sugli altri. In questo sito come in altri in costruzione, come anticipato, lo spirito che si evince dai posts, è lo stesso solo che il linguaggio usato è un pò più edulcorato.

    Ti piace il commento?
  • maura ianni

    chuck quale dovrebbe essere l'aria da respirare secondo te? se l'aria del confronto , dell'esposizione delle proprie idee, del dichiararsi non ti sta bene proponi tu un modo migliore per dialogare; forse un punto da dove potresti iniziare è quello di "calare dalla pianta", cosi' si dice dalle nostre parti e soprattutto comincia dal non demonizzare la cultura, il parlare forbito e il sapere sono cose che tutti possiamo imparare nella vita basta mettersi in gioco e non sentirsi un eletto.

    Ti piace il commento?
  • Chuck

    E proprio qui casca l'asino, il confronto non è possibile poichè ciascuno di noi sta "sulla pianta" e quindi nessun dialogo è possibile in un tale contesto, ecco perchè si parlava di erba nel deserto, ogni tentativo di raggiungere un quasiasi accordo sarebbe velleitario. Poi, contro la cultura non ho prorio nulla, io dicevo solo che cambiano il numero delle parole del vocabolario che vengono usate nell'ambito di un discorso (Bar-cantina o circolo culturale), ma il succo rimane sempre lo stesso, nessuno è disposto ad essere comprensivo, nessuno è disposto a disattendere anche parzialmente le proprie idee al fine di realizzare una qualsiasi cosa comune, giusta o sbagliata che sia. A questa inerzia ci si aggiunge invece l'invidia reciproca, odio ed il diprezzo degli altri, rinomati fannulloni che si svegliano dal letargo e diventano super attivi solo per creare cinicamente danni a chi qualcosa la fà, e godendo poi del malessere che loro stessi hanno creato.

    Ti piace il commento?
  • xxx

    cultura??l'argomento per chi non ha nulla da dire e da fare!!!!!!!!!

    Ti piace il commento?
  • anonimax

    tu invece hai molto da fare ,visto che in pieno orario di lavoro scrivi giudizi inutili dettati dalla tua di invidia….e poi sappi che tutti hanno il diritto di esprimere le proprie idee,e se questo compromette il lavoro dei nostri amministratori la colpa non ricade su nessuno ma solo su il loro cattivo operato…ti pare che ora siamo arrivati al punto che non possiamo piu' avere idee altrimenti il comune non lavora piu' per i suoi cittadini?…tu parli di nessuno vuole ,nessuno e' dispoto, ma si puo' sapere quante persone vivono nel tuo corpo? il mondo e' bello perche'vario quindi ti pregherei di parlare per te!!p.s (spero che il vocabolario lo hai consultato per vedere il significato della parola confronto…..)

    Ti piace il commento?
  • Chuck

    Vedi tu basi le tue affermazioni su delle presunzioni tipo " in pieno orario di lavoro scrivi giudizi" e chi cavolo te lo ha detto che sono al lavoro, esistono anche le ferie, le pause i permessi. Poi alzi il dito in aria per dettare la verità, e ti lamenti che vuoi esprimere la propria idea, nessuno tra l'altro te lo vieta o lo vieta in generale, ma io dicevo soltanto che se tu esprimi la tua idea io la mia ed ognuno rimane sulle sue, non raggiungeremo mai un compromesso e non decideremo mai cosa poter fare insieme, aggiungendoci che la voglia di fare di molti è poca…..tirane tu le somme. lascia stare il vocabolario pensa alla sostanza.

    Ti piace il commento?
  • anonimax

    tu allora cosa ne sai se i fannulloni di cui parli non si riuniscono fuori dell'orario di lavoro ,durante le ferie ,o i permessi? io non alzo il dito per dettare verita' ma rispondo a tono a colui che per primo ha espresso giudizi gratuiti. per quanto riguarda la sostanza ,non ritengo i tuoi commenti pieni di essa ma solo rivolti a giudicare chi la pensa diversamente da te!!

    Ti piace il commento?
  • Chuck

    Lo sapevo che si finiva col farfugliare!…Evvabbè

    Ti piace il commento?
  • anonimox

    MAH!!!

    Ti piace il commento?
  • Mente-Civica

    Chiedo scusa, ma qui si continua a girare intorno a un non-problema: l'anonimato.
    Voglio ricordare che il voto è segreto e questa è una condizione essenziale per la libertà di pensiero che altrimenti sarebbe condizionata. Per questo credo che chi scelga di impegnarsi lo debba fare nel massimo della trasparenza se far pesare le proprie scelte su chi sceglie atri metodi per far valere la propria idea(il voto). Per lo meno i politici di Isola dal pd al pdl non hanno problemi a dire io sono tizio e sto con caio su questo sono più trasparenti della lista civicamente (a differenza di come a scritto sul manifesto). L'unica cosa che per ora il cittadino semplice conosce sono i punti del manifesto e su quello si pone delle domande a cui fino ad adesso non vi è una risposta.
    PS: chi sa veramente ascoltare ( IL MORMORIO ) la GENTE ha la capacità di amministrare la società. Impara ad ascoltare! esci dal tuo harem!!

    Ti piace il commento?
  • sara

    Forse, confusamente, mente civica e co., dovrebbero semplicemente rileggere il manifesto al fine di notare che non vi è alcuna intenzione di anominato. Opportunamente, per chi volesse approfondire o conoscere nel dettaglio, quindi per chi nutrisse un minimo interesse per l'iniziativa, vi sono esatti e chiari indirizzi mail e addirittura numeri di telefono per delucidazioni anche in riferimento ai partecipanti. Certo è che l'intenzione del manifesto era quella di sottoporre all'attenzione di tutti un'idea…..e non il corollario degli elementi che la compongono…siano anch'essi i partecipanti anonimi.

    Ti piace il commento?
  • maura ianni

    xxx la tua affermazione è priva di senso. Cultura è il cibo che mangi, i vestiti che indossi, il giornale che leggi, la tv che guardi, le tradizioni che contraddistinguono il luogo in cui vivi, i rituali che compi….e l'elenco è infinito. Dunque la tua affermazione include tutti gli esseri umani compreso te. Ti suggerisco di togliere i punti interrogativi e di specificare di quale cultura credi parlino le persone che non hanno nulla da fare e nulla da dire.

    Ti piace il commento?
  • ANONIMO

    ha ragion da vendere xxx!!!!!!!!!!!!!!!!!cioè non fate prima a dire che vi serve??

    Ti piace il commento?
  • maura ianni

    Certo che avere ragione da vendere è un'ambizione che abbiamo tutti ma mi sembra avere veramente un'ambizione esagerata credere che una tale affermazione abbia un senso .

    Ti piace il commento?
  • belfagor

    i nuovi intellettuali, civicamente parlando, ci danno lezioni da giorni su cosa è la cultura(a proposito consiglio alla dssa ianni di prendere un vocabolario e ricercare la parola cultura che ha un significato molto più complesso di quello che ci ha fornito)sulla necessità di sapere con chi stanno interloquendo come se conoscendo l'interlocutore cambierebbe qualcosa? Il santone di fano a corno riesce a discettare di tutto dal nucleare alla raccolta differenziata dall'agricoltura al turismo , è uno che i problemi li conosce in maniera molto approfondita, ha le risposte per tutto!volete sapere perche non si firmano? è 1 anno che si riuniscono coinvolgendo gente di ogni"specie" politica, sono quasi tutte persone con tessere politiche in tasca che hanno ricoperto ruoli anche di primo piano in partiti politici fino a ieri, con parentele dirette con personaggi che svolgono ruoli importantissimi nel sindacalismo isol-teramano, responsabili spesso di una forma di regressione"
    culturale" e non solo, del materiale umano isolano spremuto fino all'osso negli anni passati , capaci di sistemare i loro accoliti per non far nulla e oggi nuovamente vergini si pongono all'attenzione della cittadinanza, come se essere stato segr. dei DS . è cosa da poco.Capisco anche la dssa che accorre in soccorso del fratellino (civicamente parlando) , altra mente fulgida della politica isolana,capace anche lui di parlare di tutto dall'acqua ai massimi sistemi , spesso non avendo cognizione di quello che dice o scrive,lui che ha le idee molto chiare su tutto al contrario di altri che le hanno confuse e non saprebbero cosa fare.Certo si aspetta il salvatore della patria che illumini questo paese ridotto allo stremo e questa è solo l'anteprima.

    Ti piace il commento?
  • Chuck

    Bravo!! Hai scoperto l'acqua calda!!

    Ti piace il commento?
  • vivabelfagor

    affari, interessi, capricci e faccia tosta

    Ti piace il commento?
  • maura ianni

    ribadisco il concetto che secondo me è un atto di coerenza rispetto alla propria persona dire le cose con il proprio nome.
    Inoltre il mio nome non è , in questa piazza virtuale, anteposto ad alcun appellativo, dunque chi mi chiama dssa o lo fa perchè ha avuto consulenze professionali e quindi un rapporto professionale con me o, in questa sede è fuori luogo. Inoltre sono cresciuta abbastanza per sentirmi svincolata dalla mia famiglia e un pinco pallino qualunque dovrebbe conoscere bene il mio percorso personale prima di dire certe cose dovrebbe rifletterci bene. Se le mie idee sono diverse o uguali a quelle di un mio prossimo parente sono informazioni che non hanno alcuna rilevanza al fine di un confronto , se poi il pensiero qualunquista è il pensare in questo modo non è cosa che mi riguarda io sono abituata ad interagire con le persone nella loro individualità e non certo per la famiglia da cui provengono o per il titolo di studio che hanno o per la razza a cui appartengo: mi sembra la base imprescindibile per un confronto. Questa mi sembra la base per avere una MENTE CIVICA e non una mente che pensa secondo schemi
    rigidi e classificazioni sterili.

    Ti piace il commento?
  • Chuck

    C'è chi scopre l'acqua calda e chi con linguaggio forbito, vuole convincere gli altri che l'acqua quand'anche palesemente calda è "fredda"

    Ti piace il commento?
  • me

    In questa discussione c'è un linguaggio criptato che secondo me è inutile. Dalle accuse che rivolgete verso alcuni membri di civicaMente sapete benissimo chi sono, e chi chiede i nomi? chi già li conosce ma non ha il coraggio di dire il suo, questa cosa proprio non mi fila.

    CULTURA
    Inviato da ANONIMO il 11/11/2010 18:09
    ha ragion da vendere xxx!!!!!!!!!!!!!!!!!cioè non fate prima a dire che vi serve??

    NON SERVONO critiche inutili, civicaMente ha il proprio sito (www.civicamente.com) se siete interessati a sapere i nomi, ad incontrare il gruppo o per qualsiasi altra cosa (anche sapere cosa gli serve 🙂 ), basta chiedere, avrete sicuramente una risposta positiva.

    Ti piace il commento?
  • bau

    ma non avete un ca… niente da fare che stare a parlare di aria fritta, a proposito le analisi semiologiche le faccia chi è in grado di farle, e a quelli di civicamente e" dintorni" arcalot da sa piant.

    Ti piace il commento?
  • maura ianni

    bau: Faccela tu una bella lezione di politica e civiltà; tu che ti intendi di analisi semiologiche illuminaci; non te lo tenere tutto per te il tuo sapere, condividilo.

    Ti piace il commento?
  • xxx

    che silenzio, belfagor vi ha zittiti tutti, che abbia colto nel segno?

    Ti piace il commento?
  • uau

    certo che belfagor ha ragione.il silenzio è dovuto alle proteste di chi non fà un c.. sono tutti sui tetti a difendere l'apparato che foraggia la loro soprovvivenza

    Ti piace il commento?
  • anonimo

    nel centro-destra sono iniziate le grandi manovre. ce anche la lega nord a isola!

    Ti piace il commento?
  • maura ianni

    xxx su cosa avrebbe ragione belfagor? ……perchè non esprimi piu' chiaramente cio' che vuoi dire…o non hai il coraggio di dire apertamente cio' che pensi…stai tranquillo ti sei nascosto dietro tre x . Certo che è facile nascondersi, dire senza apparire, senza metterci la faccia; è sicuramente piu' libero chi dice cio' che pensa con il proprio nome: in fin dei conti in un paese democratico c'è la libertà di pensiero, non è un reato dire cio' che si pensa e poi confrontarsi con persone che hanno pensieri diversi fa sembre bene.

    Ti piace il commento?
  • carlo artese

    Gianluca: [non l'ho mai fatto, ma mi vedo costretto ad intervenire su questo commento per cancellare i nomi di persone che l'autore del commento accusa sommariamente e senza circostanziare i fatti. In questo modo il sito sarebbe passibile di denuncia o comunque potrebbe essere portato al centro di una querela. Avrei cancellato tutto il messaggio, ma visto che è scritto con passione e partecipazione non me la sono sentita.
    Se dobbiamo scrivere un articolo di denuncia sugli ultimi 30 anni di cattiva amministrazione isolana sono disponibile a pubblicarlo ed anche a dare una mano, ma va fatto con tutti i criteri di una inchiesta giornalistica e non sparando accuse senza prove. Spero che i lettori capiscano questa piccola "censura".]
    Premesso che condivido che l'anonimato sia solo vigliaccheria, anche Civicamente mi sembra nascondersi dietro la foglia di fico; sarebbe molto piu corretto in un sito web che si ripromette trasparenza qualificarsi con nome e cognome di ogni suo partecipante. Detto questo, gli anonimi che intervengono su questo blog, figli del berlusconismo classico fondato sull'ignoranza e i luoghi comuni, la rissa e l'insulto al posto degli argomenti, non hanno evidentemente memoria del passato di Isola. Se il comune si trova in questa paralisi amministrativa è per colpa dell'inciucio tra i figli, non solo politici, dei vecchi amministratori e affaristi di Isola. I soliti nomi!! Qualcuno si ricorda di come funzionava il comune ai tempi dei ———— che, tanto per fare un es. si facevano le strade private con i soldi pubblici? O i ——– che pretendevano polli e conigli per poche giornate di lavoro? O dei democristiani ———- e via enunciando re delle raccomandazioni e delle cementificazioni selvagge
    delle varie lottizzazioni? Per non parlare dei ladroni ————– con i loro nuclei industriali e artigianali..centinaia di posti di lavoro per i giovanima per favore! Con l'accordo dei sindacati che si accontentavano delle briciole, succubi della cultura del cemento e della cassa integrazione. Quando è entrato fiore il danno era fatto. La buona amministrazione sotto scacco economico non si fa. A comandare hanno continuato ad essere i soliti che muovevano i burattini che perseguivano i soliti interessi di pochi. Interessi personali e non della collettività. Qualcuno si è accorto della differenza tra fiore e bucciarelli? Io no. Non condivido che ad Isola l'amministrazione può solo tirare a campare e risolvere l'ordinario. E quello che vogliono farci credere. Spesso il luogo comune deriva dalla scarsa conoscenza dei bilanci, delle voci di spesa, della ripartizione degli incentivi, dei residui.
    Come dico spesso a mia figlia ignoranti non ci si nasce ci si diventa.
    Cosa proporre, per ritornare all'inizio, come lista civica per Isola per i prossimi cinque anni? Il Cambio di ingegneri con altri architetti, turnover di liberi professionisti? Questa è l'idea che dovrebbe far rinascere la passione dei cittadini per il territorio? In un comune dove su 1900 famiglie ci sono 1500 pensionati che campano figli e nipoti la ristrutturazione degli edifici può essere l'ambizione di una nuova classe dirigente al comune? Più che civicamente mi sembra miseramente. La destra, e/o i professionisti della politica, riproporrà le solite cattedrali nel deserto, Berlusconi docet , come il ponte sullo stretto, dove a guadagnare sono le ditte proponenti con i finanziamenti pubblici mentre i costi e le perdite di gestione ricadono per tutto il resto della vita sui residenti.
    Io vorrei votare invece una lista civica di persone competenti sui temi fondamentali per i cittadini di Isola; temi di pertinenza di un'Amministrazione comunale : scuola e istruzione, sanità e assistenza, difesa del territorio e dei beni pubblici, consultazione e partecipazione nella gestione. Una lista che pone la legalità degli atti pubblici e della distribuzione delle entrate come discriminante nelle scelte. Che promuove un bilancio partecipato e una gestione delle finanze a favore dei singoli e non delle imprese o delle categorie o degli ordini professionali. Una lista che tolga ai dipendenti burocrati il potere di fatto, schierandosi a favore di sacrosante rivendicazioni economiche nei confronti di privati che hanno fatto scempio del territorio quali Autostrada, Enel, Ruzzo, Consorzio di Bonifica. Una lista che si ponga l'obbiettivo di far conquistare in cinque anni la leadership del comune nella guida dell'Ente Parco. Una lista che si ponga l'obbiettivo di trasformare l'Amministrazione
    comunale da ente che da consulenze agli amici e parenti ad ente che fa consulenze ai cittadini in campo di acquisizione finanziamenti, possibilità di innovazione tecnologiche, risparmio energetico etc.
    Per poter trasformare Isola per le future generazioni da quartiere dormitorio a centro dove essere orgogliosi e fortunati di vivere, centro di produzione non di denaro facile ma di denaro giusto equo e solidale.
    Se poi qualcuno vuole continuare a non vedere oltre il suo naso rimanendo fatalista e pessimista a vita sono affari suoi. Il tempo passa e invece che di argomenti si discute di nulla e per la collettività si fa ancora meno.
    Per chiudere come diceva De Andrè in una sua bellissima canzone se la coscienza al fosforo impiantata tra il fegato e l'orta segnala la tua sete di potere chieditisei tu il tuo giudice vuoi essere giudicato? Vuoi essere assolto o condannato?

    Ti piace il commento?
  • isolano [n.a.]

    x carlo artese…..ma parlate voi che in 20 anni di parco non avete creato nulla di concreto sul nostro territorio?
    Avete tante idee confuse in testa è nulla di utile che dia veramente rilancio al nostro comune.
    Tu ti schieri sempre contro la cementificazione e bla,bla,bla… ma voi cosa avete fatto oltre ad esservi belli sistemati su poltrone pubbliche? Non avete idea di cosa siano i sistemi economici e l'economia di un paese…non siete meglio di chi voi stessi accusate.
    Cosa intendi fare per fermare lo spopolamento del nostro territorio?
    Cosa intendi fare per dare lavoro ai giovani e a chi è rimasto disoccupato?
    Cosa fare per curare un territorio sempre più abbandonato al degrado?
    Ci vogliono risposte serie e dove reperire i soldi per attuarle.

    Ti piace il commento?
  • isolano [n.a.]

    al caro amico gianluca consiglio di rimettere i nomi al posto loro perchè il sig. artese è grande e vaccinato come tutti gli animali del suo parco.curti,consorti,cervella,mariano,crisi,romanino,trivellizzi,ricci,ciarelli, hanno molto da imparare da artese,per esempio come si vive senza lavorare!togliere inomi sìgnifica , caro gianluca ,di intervenire in maniera sbagliata in un dibattito politico aperto e libero.ognuno poi si assume le proprie responsabilità.grazie

    Ti piace il commento?
  • Gianluca Di Carlo

    ciao,
    ma infatti il problema non è di carlo artese ma del sito, nel senso che molto spesso in caso di denuncia si rischia il sequestro preventivo del sito. Il problema non sono tanto i nomi inseriti ma le accuse generiche rivolte. Ripeto: se si vuole denunciare la cattiva gestione del Comune negli anni passati non ci sono problemi, ma questo non è un modo corretto, almeno secondo me.

    Ti piace il commento?
  • P.R.

    penso che "isolano" abbia ragione, bisognerebbe rimettere i nomi in quanto il sig. Carlo Artese, ha avuto la signorilità di firmarsi e dunque di prendersi le proprie responsabilità.
    Condivido molti punti del post di Carlo, soprattutto in merito a Civicamente, penso che una associazione che va a operare nella cosa pubblica abbia il dovere di pubblicare i nomi dei propri attivisti.
    Non condivido invece la sua posizione sull'anonimato, internet, secondo me è un luogo astratto dove si può esprimere un concetto anche senza mettere il proprio nome, si costringe in questo modo al ragionamento sul concetto stesso evitando la personalizzazione.
    Condivido inoltre la sua posizione sul rinnovamento, ad oggi sia nella politica nazionale che in quella locale non esiste un rinnovamento, ma un semplice restauro, secondo me fatto anche molto male, e spero che civicamente non rientri in questa categoria.
    Credo che, almeno per quello che ho visto sui manifesti, la politica di civicamente, sia un pò limitata, condivisibile, ma limitata, sembra che tutto si risolvi con qualche potenziamento turisto e con un pò di architettura qua e la.
    Sicuramente non sono d'accordo in merito agli scempi, per noi l'autostrada è una fortuna, non scordiamoci che senza il serpentone di asfalto adesso avremmo fatto la fine di leofara.

    Ti piace il commento?
  • cgi

    prima abbiamo fatto le lotte per dare un lavoro pubblico a "tutti"i nostri amici,adesso ci suon…con gli artese e civ…per forza perdiamo!!!!forse vorranno un aumento….anche loro non arrivano a fine mese.consiglio un po di galleria…sapete la polvere,l'acqua,il rischio…aaaa cari compagni…bei tempi,quando gli uccellini del parco erano liberi e oggi vivono nel terrore di essere numerati dall'arnese,scusate dall'artese,come fossero una scrivania del suo ufficio.civicamente è un ottima idea, spiace però la distanza che per forza vogliono prendere e la chiusura verso….

    Ti piace il commento?
  • serpente

    chi è?cosa ha fatto?quanti posti di lavoro ha creato?quante tasse paga?si è mai candidato?ha mai ricoperto ruoli in soc. o qualcosa di simile ? ha mai conseguito degli utili?li ha mai reinvestiti?ha mai detto ha sua figlia che in italia esistono quelli che tirano la carretta(ignoranti e scemi diventati) e quelli che nonostante ci sono seduti(sapienti e furbi) sopra la vogliono fermare?tra questi dove lo posizioniamo?i figli del berlusconismo, sono i figli degli artigiani,dei commercianti,degli industriali,dei veri operai,dei professionisti,coloro che tra mille difficoltà ogni mese versano nelle casse dell'inps il frutto dei loro sacrifici permettendo ad altri (furbi)di prelevalo e vivere.e se questi si incazzano i furbi rischiano di morire di fame!si può essere più offensivo del sig.artese verso persone che oggi non fanno più politica?risponda alle domande di isolano il sig. artese, quando avrà finito di contare gli uccelli del parco,quelli si con le palle

    Ti piace il commento?
  • NICOLA CASALE

    il mio è un applauso a Carlo Artese che ha le palle per denunciare ciò che è stato ad Isola e tutti gli incompetenti che ci hanno governato a chi ha fatto di questo comune l'ultimo comune d'abruzzo incapaci di valorizzare tutto ciò che abbiamo tutte le nostre risorse ed è vergognoso…….

    Ti piace il commento?
  • maura ianni

    secondo te chi non vota berlusconi non paga le tasse, non è un cittadino responsabile e corretto, non è figlio di operai,…..? mi sembra alquanto insensato l'elenco che hai fatto, credo che la scelta politica di ognuno di noi sia molto piu' di una classificazione generica, trovo che la scelta politica è un aspetto che caratterizza una persona non rappresenta la persona stessa, oltre al voto che esprimiamo credo che ognuno di noi abbia molte altre cose che lo caratterizzano; trovo che pensare per categorie sia molto sterile e non permette alla mente di andare oltre, di vedere che forse dietro la differenza c'è il completamento del pensiero.
    Un grande pensatore diceva: trovare il difetto è facile, fare meglio è la cosa piu' difficile.

    Ti piace il commento?
  • Stefano

    Ma che ti vuole valorizzare uno che ti parla di decrescita?
    Senza offendere nessuno…ma vi siete resi conto di che fine abbiamo fatto? Se uno esce la sera anche di Venerdi o di Sabato il comune è completamente vuoto..anche a San Gabriele, non c'è nessuno….è un posto che va in malora …non è un posto per giovani e nemmeno per vecchi.
    Noi ci viviamo, ci siamo costruiti casa…però francamente questa zona è al quanto deprimente, continuiamo a fare tante belle chiacchiere però alla fine stringi, stringi abbiamo paura di un cambiamento e restiamo conservatori intorno a un posto in costante 'decrescita'

    Ti piace il commento?
  • Centrista

    Tante chiacchiere inutili. Se davvero volete impegnarvi per il nostro comune fatelo e smettete di criticare. costruite invece di distruggere.
    Civicamente è una lista fatta di persone che ci credono davvero al cambiamento – e tra queste c'è sicuramente Maura, anche se non la conosco personalmente – ma è composta anche da poche persone che sono scese in campo da tempo e hanno interessi professionali, che prendono in giro i membri di questa lista che in buona fede vogliono fare bene. Attenta Maura, liberatevi di alcuni elementi che combattono il sistema solo per sostituirsi a questo.
    Artese fa il rivoluzionario ma solo a chiacchiere, attacca e critica rinnegando le sue origini e le lotte fatte da persone della sua sinistra, offende una parte della storia e della gente di isola e non considera che lui può giudicare i fatti dal 2010 e non li ha vissuti. Chiacchiera senza impegno e critica senza proposte. Il rifondista che si rifonda comunista, il Turigliatto di Isola, che fa male a chi crede di difendere. Critica le vecchie amministrazioni anche quelle che hanno fatto bene ma non critica il parco e le sue mancanze e lo spostamento delle sedi a montorio e a l'aquila. Se si punta il dito bisogna essere sinceri con se stessi.
    Isolano non ha capito niente di economia, non sa cosa significa debito economia turismo o impresa, ma parla di cose che ha visto o che ha fatto perchè non conosce alternative o non vuole imparare. Il cemento è finito da trenta anni ma noi non volgiamo svegliarci. siamo ridicoli.
    Uguale P.R. con la differenza che ha la presunzione di sapere le cose ed è convinto di essere in gamba solo perchè lo pensa. Vuole spiegare il mondo agli altri ma l'unica cosa che lo fa scrivere qui è la voglia di entrare nel meccanismo… prima o poi anche lui comincerà a rovinare isola a causa della sua presunzione. Speriamo di no. lascia stare e comincia ad essere più umile e meno presuntuoso, ci sono tanti giovani meglio dite, più volenterosi e meno interessati.
    Stefano si impegna nel suo piccolo ci crede ma esagera con le sue convinzioni, dovrebbe essere piu elastico nelle idee e non fare il comunista liberista. però molte volte ha ragione.
    A isola c è bisogno di una politica più moderata ed inteligente, nè solo cemento nè solo ambiente ma puntata sul turismo. una via di mezzo. Soprattutto devono uscire e non devono più entrare gli elementi negativi che rovinano la cosa pubblica e danneggiano le famiglie di Isola del Gran Sasso.

    Ti piace il commento?
  • P.R.

    sono d'accordo con centrista al 100%, a parte ovviamente il giudizio su di me, non mi interessa il meccanismo, a me piange solo il cuore vedere la fine che abbiamo fatto.
    Comunque concettualmente appoggio il tuo ragionamento, poi non mi sono piaciuti i giudizi che hai dato sugli altri, non credo che faccia bene ad una discussione.
    Stai tranquillo non rovinerò isola, non credo di averne le potenzialità

    Ti piace il commento?
  • t.r.

    centrista dice la verità come tanti altri,però mi sembra ardua l'impresa di ripulire l'associaz.di certi elementi di interesse(verrebbe meno l'oggetto).diciamola tutta,costoro sono stati complici di certa sinistra che ha completaMENTE finito un ciclo e un paese,ma con arroganza smisurata si riciclano sotto forme civiche per continuare a far danni alle spalle di onestissimi cittadini.non credo sia normale e onesto escludere chi ha un passato politico,non per forza negativo, e non chi ha un passato e un presente di intrecci di natura economica.

    Ti piace il commento?
  • Ki

    Andiamo avanti cosi… ci riusciremo benissimo, torneranno quelli di prima o al massimo resteranno gli attuali con un po di quelli di prima, è questo quello che vuole il popolo, comunque sovrano. Centrista è condivisibile… ma si fanno solo chiacchiere , la politica … altro.

    Ti piace il commento?
  • carlo artese

    Etichettare, giudicare le persone, assegnare ruoli, distorcere le analisi politiche nascondendosi dietro l'anonimato. Vigliacchi. neanche foste gesucristo. Il tema della discussione erano le proposte della associazione civica. Non le persone che la compongono. Almeno si entrasse nel merito anche solo dei titoli delle politiche che si propongono. Ma per proporre occorre avere idee; e per discutere di idee occorre avere il coraggio delle proprie azioni. Non avete il coraggio neanche di identificarvi figuratevi quello di fare politica per la collettività. A parte maura ianni in queste risposte vi sono solo giudizi gratutiti non sulle idee ma su persone in gran parte anonime. Quelli di prima… quelli attuali… rappresentano interessi economici che hanno nome e cognome che comunque incidono nel bene o nel male sul nostro futuro.
    Bella speranza la politica dell'ignoranza, bella ignoranza la politica della speranza. Io vorrei confrontarmi su proposte concrete e anche entrare nei particolari delle questioni enunciate ma non rispondo agli anonimi.

    Ti piace il commento?
  • tr

    artese continua ad offendere.adesso chiama vigliacchi gli anonimi che partecipano a questa discussione.credo che rappresentare interessi economici sia molto positivo per lo sviluppo di un paese.magari ci fossero 10-100-1000 investitori per finanziare impianti di risalita,alberghi ponti,viadotti,gallerie.Lo sviluppo porta ricchezza,la ricchezza benessere.quelli che oggi nicchiano,domani saranno i primi a voler sfruttare le nuove occasioni di ricchezza,ricchezza che arriverà in tutte le case non solo a casa di chi fà l'ambientalista per sport,dopo essersi assicurato un bel posto pubblico!per forza non risponde…

    Ti piace il commento?
  • maura ianni

    credo che si possa riflettere su un dato. spesso in questo forum si è parlato di anonimato e del rimanere nell'anonimato per una questione di libertà di espressione. Credo però che qualche anonimo è caduto nella trappola dell'illusione. Non conosco il signor artese ma sicuramente quelli che di lui hanno utilizzato elementi personali, professionali… in nome dell'anonimato hanno fatto la cosa piu' vigliacca che si possa fare. Il funzionamento è questo: ci sono due interlocutori uno visibile e l'altro, per sua scelta invisibile, ma chi è invisibile per scelta non dovrebbe utilizzare nella discussione elementi personali del visibile perchè questo non è corretto, lo puo' fare se anche lui rende visibile il suo fare, il suo essere……altrimenti dovrebbe limitarsi a "disquisire" del concetto e non degli aspetti personali che di lui non è dato di sapere . Insomma bisognerebbe fare piu' attenzione a cio' che si professa in nome della "libertà" perchè una cosa
    veramnete "brutta" è cio' che si è fatto, si fa e si farà in nome del giusto dove il giusto con molta facilità lo pretendiamo dagli altri ma con tanta fatica lo analizziamo in noi stessi.

    Ti piace il commento?
  • Centrista

    guarda la tua incoerenza nello scrivere (figuriamoci nel pensiero politico):
    "sono d'accordo con centrista al 100%" e qui comincia la discesa, "a parte ovviamente il giudizio su di me" e ci possiamo stare, però continui "Comunque concettualmente appoggio il tuo ragionamento" solo concettualmente allora, e perseveri "non mi sono piaciuti i giudizi che hai dato sugli altri" ma come? era 100% e adesso? Il finale "Stai tranquillo non rovinerò isola, non credo di averne le potenzialità".
    Un discorso confuso contraddittorio e senza contenuti. Lascia stare le critiche costruttive non fanno per te, altrimenti avresti più contenuti nel replicare alla critiche su te stesso.
    "non mi sono piaciuti i giudizi che hai dato sugli altri, non credo che faccia bene ad una discussione" questa è il massimo: ti sei mai riletto qui sui forum? hai letto le cose che scrivi? vieni a parlare a me di giudizi e far bene?
    un consiglio lascia perdere

    Ti piace il commento?
  • Centrista

    Caro Artese era meglio se non ti firmavi. Saresti sembrato più coerente se non ti conoscevamo.
    A volte l'anonimato è bello come i tuoi ideali di sinistra, peccato che tu non fai parte di quelli coerenti a sinistra, e a parte te e altri ce ne sono anche a isola.

    Ti piace il commento?
  • P.R.

    quando affronto un discorso, cerco, come ha detto giustamente maura ianni, di rimanere sul concetto, in quanto non mi firmo.
    I tuoi modi di attaccare mi sembrano un pò poco "centristi", quando dico che appoggio centrista al 100%, ovviamente mi riferisco al concetto che hai espresso, non credo che tu sia nella posizione di poter lanciare accuse agli altri, soprattutto accuse che non hanno senso, mi spieghi cosa vuol dire che io rovinerei Isola, mica faccio il petroliere o il costruttore.
    Perchè bisogna sempre accompagnare un discorso facendo accuse personali.
    Io non le ho mai fatte, me la sono presa con partiti politici, con amministratori in generale, con le istituzioni, mi sono incazzato con tutti ma non ho mai accusato un singolo, e non lo farò mai perchè non credo che sia questo il sito, si metterebbe in difficoltà solo il gestore.
    Io amo l'anonimato, ma non credo che sia bello usarlo per attaccare una persone che si firma copn nome e cognome, è che nel merito non può avere la capacità di ribadire al un anonimo.
    E' vero io quando mi esprimo sono molto confusionario, e a volte vengo anche frainteso, ma questo non vuol dire che la risposta debba essere maleducata.

    Ti piace il commento?
  • Centrista

    Lascia perdere. Non è un accusa ma un consiglio. A te e quelli come te che criticano e basta. "Io non le ho mai fatte, me la sono presa con partiti politici, con amministratori in generale, con le istituzioni, mi sono incazzato con tutti…" e tu chi sei che fai tutte queste critiche cattive? Perchè non ti impegni anche tu nella lista civica che accusi? "Io amo l'anonimato" allora non puntare il dito sull'amministrazione e le istituzioni. hai proposte? dille?

    Ti piace il commento?
  • P.R.

    sono un semplice cittadino con diritto al voto, che ha anche il diritto di criticare chi per libera scelta affronta la vita politica, e di questa vita se ne prende vantaggi e svantaggi, uno svantaggio è quello che i liberi cittadini hanno il libero diritto di criticare il loro operato, in quanto vengono giustamente stipendiati tramite le nostre giuste tasse.
    Non vedo perchè non li posso criticare, secondo te tutti dovrebbero impegnarsi in politica, secondo me invece ognuno dovrebbe fare il proprio mestiere, e ognuno dovrebbe farsi le proprie opinioni.

    Ti piace il commento?
  • maura ianni

    auguro a tutti quelli che hanno contribuito a tenere vivo il confronto in questo forum un natale sereno e un 2011 pieno di belle sorprese. Il mio augurio è esteso a tutti: agli anonimi, ai nominati, agli assenti, ai polemici, agli appianatori, agli appassionati , agli arrabbiati, ai sognatori….nessuno escluso.
    maura

    Ti piace il commento?
  • giovurba

    Mi unisco a Maura per gli auguri e gliene faccio tantissimi anche a lei. Buon Natale a tutti.

    Ti piace il commento?
  • Stefano

    Innanzitutto Auguri di buone feste a tutti.
    Poi alcune riflessioni da fare:
    Giro per Isola la sera del 25, sera di Natale, ore 22:30…situazione a dire poco deprimente.. Colony chiuso, Balconate chiuso, Paradiso chiuso, Prince pub chiuso….a Isola aperto solo il bar Falcco…mortorio completo come non mai.
    Situazione veramente critica e non prendetemi sempre per il pessimista di turno.
    A isola 15 anni fa c'erano 5 bar…oggi c'è solo il bar flacco, stessa cosa a fano, cerchiara, casale, san pietro ecc, ecc.Secondo me ancora non ve ne sieti accorti a quale punto siamo arrivati e la cosa bella è che ancora si parla di bloccare quei pochi spiragli di progetti seri che darebbero fiato e sviluppo a tutto il territorio. La funivia è un'assurdità? benissimo portate avanti qualche altro progetto al suo livello e parliamone ma la paura di un cambiamento è più forte di ogni altra cosa e allora questo posto è veramente da lasciare a gambe levate

    Ti piace il commento?
  • maura ianni

    stefano parli di una desolazione riguardo a possibilità di socializzazione a isola. questo è molto facile da risolvere, basta mettersi intorno ad un tavolino con persone disinteressate ad altri fini se non a quello di creare possibilità di svago, di interesse culturale…e il gioco è fatto. io ci sto…a lavorare per creare eventi ad isola …..non ho altri fini se non quello di creare momenti di svago, di cultura, di socializzazione…con poco si puo' fare tanto basta non metterci dentro soldi e interessi personali ma abbondanza di voglia di fare nuove esperienze.
    chi vuole partecipare ad un tavolo di PROGETTAZIONE di eventi per isola? non c'è colore politico, classe sociale, età, ……….solo la capacità di dare e di ascoltare……e tanta umiltà…….non c'è spazio per il protagonismo personale ma per un lavoro di gruppo e in gruppo.

    Ti piace il commento?
  • stefano [n.a.]

    Si!.. ma qui non si tratta solo di socializzare, si tratta di affrontare un problema immenso e devastante che coinvolge tutto il sistema montano.
    Per fare questo occorrono risposte politiche per interventi seri e duraturi nel tempo, non è che con una festa o una manifestazione possiamo cambiare le sorti del nostro comune e delle nostre frazioni.
    Certo! le manifestazioni sono fondamentali come l'associazionismo, ma tutto si deve concretizzare in una risposta politica forte che dia sviluppo, speranza e fiducia nel futuro nel nostro territorio

    Ti piace il commento?
  • paolo

    concordo pienamente tuo malgrado..premetto nn sn di isola venivo fino qualche anno fa e da come descrivi la situazione vedo che le cose sono rimaste immobili nel tempo..è incredibile che un posto bello così nn abbia nessun tipo di sviluppo turistico tranne l'indotto creato da s gabriele nn esiste nulla…credo sia un immobilismo voluto…

    Ti piace il commento?
  • fernando

    tutto il mondo è paese.

    Ti piace il commento?
  • maura ianni

    la prima pietra è fondamentale. si inizia da piccole cose per creare grandi movimenti. La lamentela è immobilismo. sOCIALIZZARE, PARLARE, SCAMBIARE IDEE è fondamentale, non si puo' prescindere dalla programmazione di un progetto per realizzarlo, la fase del pensare viene prima di quella del fare, se non si programma il fare si rischia di non arrivare all'obiettivo.Mettiamo in campo le nostre competenze e creiamo un progetto da portare avanti che sia un progetto che abbia come fine intanto quello di aprire le menti al nuovo, al diverso, alla comunicazione …….menti chiuse non vanno da nessuna parte rimangono immobili a gongolarsi sul "saputo" e non concepiscono la ricerca dell'"ignoto" perchè hanno paura di perdersi.

    Ti piace il commento?
  • stefano [n.a.]

    Per quello è importante mettersi in politica…non lasciare fare sempre ai soliti che ormai non hanno più voglia di fare e occupano i posto solo per interessi personali.
    Inseriamoci in qualsiasi partito o lista civica e facciamo politica, una politica nuova, improntata allo sviluppo, alla cura del territorio, ai servizi per il cittadino, solo in questo modo piano piano riusciremo a cambiare le cose.

    Ti piace il commento?
  • P.R.

    Sono d'accordo con l'opinine di maura, e con le preoccupazioni di stefano, secondo me però il punto fondamentale, per ripartire (se possibile), è l'individuazione delle cause che rendono i nostri territori lande desolate.
    Sicuramente, un elemento che contribuisce allo spopolamento delle notre piazze, è la presenza dell'autostrada (della quale comunque io sono un estimatore), che rende semplice lo postamento verso luoghi più "gradevoli", con maggiore offerta, rendendoci così una specie di qurtiere periferico della città di teramo.
    Inoltre i locali presenti nella zona sono di livello bassissimo, i centri storici sono totalmente deserti, la poca vita che rimane si è trasferita a san gabriele, dove i locali sopravvivono grazie alla presenza dei pellegrini, che a quanto pare non sono molto esigenti.
    Trovare una soluzione non è cosa facile, io partirei dalla cultura, dalla riscoperta delle proprie tradizioni e dei propri luoghi, dalla riscoperta dell'appartenenza fisica ad un luogo.
    La politica potrebbe fare molto, ma ad oggi, senza voler rifare le solite sterili polemiche, i politicanti che ci rappresentano hanno veramente poco in comune con la cultura.
    Forse ha ragione Stefano, bisogna che gente nuova si metta in politica, e che questa gente venga aiutata e sostenuta, e invece bisogna affossare chi nuovo non è e si vende come tale.

    Ti piace il commento?
  • stefano [n.a.]

    Aumentate di nuovo le autostrade…l'A24 da Colledara a Val vomano passa a 1.6 Euro, una vera vergogna…..siamo in un paese di balocchi… Val vomano con due uscite non paga nulla, noi nei territori montani paghiamo anche per loro….

    Ti piace il commento?
  • P.

    Promemoria per possibili politici: pensate prima, parlate poi; perchè parole poco pensate possono produrre parecchi pentimenti!
    Proprio per poter pretendere più possibilità, perdiamo prestigio propiziandoci persone pessime per politici …Porca paletta! Poniamoci pertanto parlarne
    Popolo, parliamo politica? Perchè partiti presentano pochissime portatrici passera? Paese propone poca parità. Prendiamo posizione, proponiamoci portare più "politichesse" posti potere! Partiti, provvedete presto, prego!

    Ti piace il commento?
  • maura ianni

    non ho capito bene cio' che vuoi dire……. qualcuno ha capito cosa voglia dire il messaggio di P.?

    Ti piace il commento?
  • angelo

    Per capire quello che ha detto l'interprete non è sufficiente!

    Ti piace il commento?
  • P.

    Problemi? Posso pormi parimenti postando pensieri più puliti…Perdono: potevo professar parola "puella" piuttosto "passera"…più pulita.

    Ti piace il commento?
  • maura ianni

    Auguro a tutti noi che questo nuovo anno sia l'anno dell' abbattimento delle barriere culturali, religiose e sociali. Mi auguro che ognuno di noi abbia la forza per poter guardare con coerenza le barriere che pone di fronte al diverso, all'altro. Mi auguro che ognuno di noi coltivi la speranza per un mondo migliore con meno ottusità. Mi auguro che il motto del 2011 sia: Non posso puntare il dito verso nessuno se prima non l'ho puntato verso me stesso.

    Ti piace il commento?
  • MariannaMJ [n.a.]

    @ Stefano: anche i bar e i pub in zone più affollate e "ricche" si sono svuotati dal 2008 a questa parte. Alcuni la chiamano crisi, ma qualunque sia stata la causa di questo declino la situazione attuale è senz'altro sconsolante.

    @ P.: puoi usare anche parole che abbiano un'iniziale diversa da questa. Forse risulteresti più chiaro.

    @ tutti: buone feste – anche se in ritardo. Vi auguro il meglio per questo 2011 appena iniziato.

    Ti piace il commento?
  • P.

    Potrei…perchè poi!? Per piacere, posto pensieri, parole, problemi parimenti persone presenti. Parlando politica, posso proporre pensieri pertinenti? Potrei pensare:"Poveri…provvisti pallidi pensieri…". Per pretendere prestazioni politiche penso persone prodigiosamente procreate per popolo. Prudenza: percorrete pianure paludose. Partite pimpanti predicando perfetti principi, persistenti, puntigliosi, predeterminati.Parole. Personalmente preferisco pascolare pigramente. Partecipa! Prendi parte! Proponiti per paese! Per piacere…Preferisco passare per perditempo!
    Ah…Buon 2011 a tutti!

    Ti piace il commento?
  • stefano [n.a.]

    Torno ora dalla Val Camonica, per intenderci zona nei pressi del lago d'Iseo….che dire ..un altro pianeta.
    Sviluppo e dominio del territorio completo….paesi cresciuti su costoni a precipizio così come lungo la valle, una valle rinchiusa tra le alpi che se uno non la vede non ci crede che possa esistere così…da noi sarebbe spopolata e invece lì ci sono attività commerciali, industrie, turismo, ferrovie, autostrade, funivie, centrali idroelettriche, impianti solari ecc ecc.
    Da noi per fortuna che c'è San Gabriele altrimenti sarebbe veramente il deserto dei tartari, ma è poco per un monumento come il gran sasso a soli due passi dal mare….ah! già dimenticavo noi siamo migliori no?

    Ti piace il commento?
  • maura ianni

    certo che quello che dice stefano è proprio vero, non è molto difficile trovare luoghi in cui il livello di civiltà è cosi diverso da quello a cui noi siamo abituati. Un posto bello come isola è veramente un peccato che si sia ridotto così male.
    Che vergogna!

    Ti piace il commento?
  • P.R.

    e si è proprio vero è una vergogna…
    questo è uno dei pochi punti sul quale siamo tutti d'accordo, vedere il nostro territorio lasciato in stato di abbandono, senza cura, in preda ai peggiori specuratori edili, violentato ripetutamente e continuamente è una tristezza.
    Io a differenza di Stefano credo che il nostro territorio ha oggettivamente delle potenzialità molto più basse di altri, però comunque credo anche che quelle poche potenzialità che ha le stiamo totalmente perdendo.
    Credo inoltre che prima di pensare a ferrovie, funivie e strade, bisogna pensare a recuperare quello che abbiamo.
    Non è accettabile che San Valentino, Pagliara, San Cassiano, San Giovanni ad Insulam, il parco di isola siano totalmente abbandonati.

    Ti piace il commento?
  • marcello

    conosco alcuni degli intervenuti..alcuni sin da piccoli,ma l'anonimato è sacro..come ricordato da qualcuno anche il voto è segreto ed è l'espressione più alta delle libertà,quindi libertà ed anonimato possono andare d'accordo.Ovviamente disprezzo chi dietro all'anonimato racconda fandonie diffamando e potendo contare sulla lentezza ed inefficacia del sistema giudiziario stimo chi invece racconta verità senza paura delle ridicole rivalse di azzeccagarbugli locali,spesso con la coscienza sporca altrimenti non avrebbe senso rivalersi di una frase su un forum,i fatti reali hanno ben altro peso sulla reputazione di una persona,soprattutto quando si parla di politica.

    Detto questo mi pare ridicolo che non si possano dire i nomi dei componenti il direttivo dell'associazione e dei tesserati che tra l'altro deve avere per statuto la massima trasparenza ed i cui libri sono a disposizioni di tutti .
    Ammenochè l'associazione non sia un partito politico o abbia cmq fini precipuamente politici .D'altronde è nata a ridosso delle elezioni..
    D'altronde anche il sindacato è una associazione..e che associazione..i capi dell'associazione finiscono sempre per fare il salto della barricata e finire presidenti del senato della camera o deputati ..come dire il premio alla carriera quando hanno ben difeso gli interessi del governo che quasi sempre coincidono coi gli interessi delle lobbie industriali.
    Basta vedere quello che stanno facendo Angeletti e Bonanni futuri parlamentari come il loro ex triumviro Pezzotta e come prima di loro Marini ,Bertinotti,Benvenuto ,D'Antoni,Trentin etc.. però non se ne ricorda uno di politico che sia diventato sindacalista..evidentemente il percorso è uno solo,dalle associazioni alla politica e non dalla politica alle associazioni!

    Quindi il motivo è questo (l'acqua calda appunto!)della reticenza sui nomi(che confesso di non conoscere sono andato sul sito e non ci sono e pure questo è un pò anomalo quando si scrive che probabilmente si parteciperà alle eleizioni!)

    Almeno i dirigenti vanno detti ..per i tesserati pazienza.
    Altrimenti si parte subito con piede sbagliato..a volte molto meglio dirsi partito o lista civica che chiamarsi associazione per poi essere partito o lista civica !

    Se poi i componenti del direttivo o tesserati non hanno avuto incarichi all'ultima legislatura non è che di per se indicativo di chissà cosa.Magari ne ha avuto nella precedente..oppure ha ricoperto ruoli all'interno del partito o peggio sono stati dei transfughi opportunisti,quindi l'imprinting è pesante sull'associazione.
    Boh..

    A me pare una tempesta in un bicchier d'acqua.Basta fare i nomi senza buttarla sul filosofico o sul ''psicologico'' o in caciara.

    Fuori i nomi,che sono curioso .Chi li sa li dica,mica è un reato,giusto per farsi una idea dell'impostazione dell'associazione che i nomi più della dichiarazione intenti qualifica visto che nel paese ci conosciamo tutti e quindi il passato politico è più o meno noto.

    Infine sul fatto che la politica isolana si riduca sostanzialmente ad amministrare l'immondizia,l'illuminazione,i pulmini della scuola,la pulizia delle strade(non dico le buche che quelle ci sono sempre,tranne sotto elezioni!) è vero in parte..
    infatti hanno prodotto anche un piano regolatore(non lo commento perchè si commenta da solo!)
    qualcuno è rimasto molto contento ,altri meno!

    Infine è vero c'è poco altro da gestire ma di fatto tutti aspirano ai pochi posti al comune,dirigenti o amministrativi..
    si prendono begli stipendi premi produzione (che può equivalere anche ad un altro stipendio) e soprattutto puoi andare a lavorare a piedi,quindi non hai spese,non ti devi alzare alle 5 di mattina come se vai a lavorare a Teramo,San Nicolò etc…stai al caldo
    con bel computer/internet davanti.. e sostanzialmente non fai un c. con responsabilità che al massimo in caso di denuncia grave sono di abuso di ufficio,di fatto depenalizzato,quindi sei in una botte di ferro.

    Ovvio che faccia gola a molti(non intendo quelli dell'associazione,parlo in generale!)
    La ressa preelettorale è sempre molta proprio perchè i pezzi di torta disponibili sono pochissimi!

    E poi vogliamo parlare degli assessorati?
    Be in passato (non solo nel nostro comune)c'è chi ci si è fatto i clienti e quindi posto le basi(o allargate) per un lavoro molto redditizio..
    parlo delle professioni :avvocati,commercialisti,architetti,ingegneri,geometri,medici..
    quindi anche se la retribuzione da assessore è bassa tuttavia utile ai fini professionali …e poi si conoscono un sacco di persone e torna utile…poi si possono fare favori o millantare di averli fatti o prometterli(mantenendoli o meno!) se un pò ci sai fare..qualcosa esce fuori sempre…
    se poi non ci sai fare o ai remore morali..allora non serve..(ma quanti sono costoro?Eccezioni!)

    Quindi ci sarà la ressa alla candidatura e poi all'assessorato(spesso la vera lotta è all'interno del proprio partito motivo per cui a volte le liste civiche o le associazioni a fini elettorali si moltiplicano !)

    Niente di nuovo..è da sempre cosi'.
    E da sempre chi si presenta infarcisce di filosofia ed ideali i suoi discorsi..ma chi poi li persegue quegli ideali viene defenestrato quasi subito..

    Oggi che i padri scendono in politica per trovare un posto ai figli..(non più per loro vista l'età)è il momento di passare il testimone e molti figli(a volte con l'aiuto dei padri)iniziano a dare i primi passi in politica(non faccio nomi!)ma si tratta di giovani o di vecchi travestiti da giovani che si buttano in politica proprio perchè non riescono a trovare un lavoro,magari laureati e certo in fabbrica a spaccarsi la schiena con contratti settimanali non ci vanno nè manco i genitori vogliono che ci vadano!
    E allora quelli che la mattina si alzano alle 5 e si spezzano la schiena i fabbrica,quelli chi sono?
    I figli di nessuno?

    La sinistra ed il sindacato erano nata per portare avanti queste istanze ..ma poi i dirigenti della sinistra hanno visto il potere ed i soldi ed una volta capito che per raggiungerli bisognava cedere al compromesso..si sono venduti..chi più chi meno…
    e quelle istanze sono rimasti di fatti(non a parole)senza difensori..

    Oggi chiunque nel mondo occidentale volessero portare concretamente quelle istanze fino in fonod verrebbe espunto dal mondo della politica o del sindacato…e se per caso si ritrova ai vertici per un non funzionamento del sistema di filtraggio ecco che viene eliminato in un modo o nell'altro ,con uno scandalo la cosiddetta 'character distruction' …,o proprio fisicamente vedi Moro,Mattei,Jorg Heider etc..

    La politica poi aiuta anche gli ingegneri ad avere ruoli sempre più importanti in seno all'albo ..che fa sempre comodo..e può tornare utile in molte occasioni.. soprattutto con questa crisi globale che riguarda l'Italia come gli USA o l'Europa nessuno può dirsi al sicuro del proprio posto di lavoro e dei proprii contratti.
    La politica offre sempre un ombrello di protezione..

    Un mio amico ed io un giorno in macchina parlavamo e lui disse:''in politica alla fine ti vai gli affari tuoi non si salva nessuno ''
    io che invece un pò ci credo gli risposi ''non è detto ,guarda per esempio xxx'' e lui mi rispose ''guarda che anche xxx può tranne vantaggio da..''e mi spiegò come…. alla fine mi resi conto che aveva ragione..che anche chi sembrava del tutto disinteressato per avere già un lavoro sicuro e non c'entrava con la politica in realtà aveva il suo interesse neanche troppo remoto..
    Non dico chi è se no si capisce..ma era solo per fare un esempio.

    E sebbene io credo che l'eccezione possa esistere,tuttavia è dura poi doversi ricredere..preferisco sempre non fidarmi ,per esperienza.

    ciao

    Ti piace il commento?
  • marcello

    rileggendo il mio scritto,un pò ecumenico, mi scuso di alcuni errori,ma non avevo riletto,cmq non si lede la comprensione di quanto da me espresso.

    Ti piace il commento?
  • marcello

    inoltre il mio discorso è del tutto generale e non riguarda in alcun modo persone precise nè tantomeno i componenti dell'associazione che manco conosco(dico sul serio)chi siano e di cui aspetto di sapere con ansia .

    Ti piace il commento?
  • mmd

    lo aveva detto belfagor 2 mesi fa!

    Ti piace il commento?
  • maura ianni

    trovo molto stimolante cio' che scrive marcello anche se non sono concorde su alcuni punti .
    per esempio trovo alquanto superficiale paragonare il livello filosofico o "psicologico" alla caciara. Forse marcello dovrebbe documentarsi un po' di piu' su questi studi e le loro applicazioni nella società
    non trovo costruttivo il discoro su chi lavora vicino casa o lontano da casa. chi lavora vicino casa o sempre nello stesso posto sarà comodo ma forse chi lavora lontano da casa ha la possibilità di "dinamizzare" la propria vita attraverso il vivere contesti nuovi, diversi, stimolanti.
    non sono d'accordo sul demonizzare chi auita un proprio figlio a crearsi una strada se lo fa nel rispetto del senso civico, non demonizzo chi facendo una sana politica nel rispetto della propria responsabilità politica soddisfa anche il proprio narcisismo. Insomma tutto si puo' fare nel rispetto della propria persona, dell'altro e del senso civico E TI ASSICURO CHE LA FILOSOFIA E LA PSICOLOGIA possono aiutare a porsi delle domande al riguardo e a cercare di darsi delle risposte. Ritengo che molte persone sono lontanissime dalla consapevolezza di sè , dell'altro, delle proprie risorse e dei propri limiti. Concetti come Proiezione, Rimozione e Sublimazione dovrebbero appartenere a tutti quelli che praticano la politica o che vogliono assumersi responsabilità civili.

    Ti piace il commento?
  • eva

    marcello ha ragione su tutto.la nuova assoc.è segreta e solo elettorale.i nomi non si fanno perchè tanti di loro aspettano l'evolversi della situazione politica isolana e poi si dissolveranno ognuno nel gruppo dei propri amici o interessi,altrimenti non si capisce perchè in tutti questi mesi di polemiche non siano stati capaci di pubblicare una lista di nomi degli iscritti a salvare questo paese.

    Ti piace il commento?
  • paolo

    E'se fosse tutto un bluff?Cioè voglio dire….al di là dei nomi che bene o male li conosciamo tutti(almeno i fondatori)risalta il fatto che il loro sito sia aggiornato a due mesi fa e sinceramente il contenuto sicuramente inferiore alle aspettative!!!!Secondo me non hanno avuto l'impatto sperato sui cittadini,cioè non vi è stata la partecipazione auspicata e anzi, da voci di corridoio, si segnalano guerre interne con abbandoni anche da parte dei fondatori!quindi ritengo che più che i nomi sarebbe interessante conoscere il numero dei partecipanti alle riunioni! Sarebbe troppo facile sparare sui nomi,viviamo in una communità troppo piccola per questo gioco dove su ognuno di noi volendo si potrebbe sparlare anzi,ho apprezzato tanto quella riflessione di marcello che evidenzia come a volte si celano interessi che manco immaginiamo quindi ..transeat.Ci dicano solo se aumenta la partecipazione…anzi ce lo dimostrino con azioni più o meno politiche magari aggiornino il sito che è tanto bello
    graficamente quanto povero di contenuti!

    Ti piace il commento?
  • stefano [n.a.]

    Non c'entra nulla, ma che facciamo continuiamo a votare Berlusconi dopo le ultime vicende di prostituzione e pu..ttanaio vario?
    Voglio proprio vedere fino a che punto arriva la vergogna italiana e di tutti questi italiani indegni con i prosciutti agli occhi che lo hanno votato.

    COMPLIMENTI !!!

    Ti piace il commento?
  • dmd

    A Stefano ! cosa centra con quello che si stava discutendo!ma sei accecato da cosa?

    Ti piace il commento?
  • fabio

    non esagerare.Voi il prosciutto l'avete portato per 50 anni.questo almeno sta ricostruendo una citta senza metterci le tasse!!!non l'avete capito che l'attaccano personalmente perchè sotto l'aspetto politico è fortissimo e il popolo è con lui!!!

    Ti piace il commento?
  • stefano [n.a.]

    Ma non per Berlusconi che è solo un pazzo delinquente….ma per tutti i soloni idioti che lo votano…
    Che livello basso che abbiamo raggiunto

    Ti piace il commento?
  • Matteo1107 [n.a.]

    Per chi crede ancora alla favola della ricostruzione aquilana consiglierei "Il Disastro" di Francesco Erbani…meditate e soprattutto aprite gli occhi.

    Ti piace il commento?
  • maura ianni

    fabio un giorno che non hai da lavorare e vuoi farti una passeggiata vai a l'aquila: cammina per le strade, apri gli occhi , le orecchie e il naso . , se ti va, scrivici le tue impressioni. qualcosa mi dice che se sarai un po' attento scriverai qualcosa di diverso da quello che hai scritto.

    Ti piace il commento?
  • stefano [n.a.]

    Berlusconi è riuscito nell'impresa di far passare il giudizio dell asua politica come in una nomination del grande fratello, ecco allora che un norrmale italiano idiota che fa? non si preoccupa di come la classe politica governa o se è degna di governare, ma vota a seconda della simpatia personale negando ogni critica sacrosanta verso questi delinquenti patentati.

    PS: VI RICORDO CHE LA BENZINA è A QUASI 1.6 Euro, COME ANCHE L'A24 COLLEDARA-VAL VOMANO…..DISOCCUPAZIONE AI MASSIMI STORICI

    GRAZIE SILVIO

    Ti piace il commento?
  • luca [n.a.]

    w vendola, meglio essere culattoni e sfaticati che berlusc…

    Ti piace il commento?
  • cristian

    a proposito di Grande Fratello,ma dell'ingegner francesco diodoardo sindaco che ne dite?pare che la scelta di civicamente cade su di lui

    Ti piace il commento?
  • anon

    chi è?risiede a Isola o e di fuori?

    Ti piace il commento?
  • maura ianni

    per luca : è meglio che quando scrivi qualcosa fai attenzione alle parole che scrivi. se non te ne sei accorto le poche parole che hai scritto non ti rendono alcun merito soprattutto se usi certi termini.Si tratta di civiltà.

    Ti piace il commento?
  • luca [n.a.]

    ma guarda le fesserie che scrivi tu!!!!

    Ti piace il commento?
  • Gianluca Di Carlo

    Ciao,
    mi pare di capire che l'associazione ha diffuso un nuovo manifesto. Se vero qualcuno può farmelo avere per pubblicarlo?
    Grazie

    Ti piace il commento?
  • maura ianni

    oggi rispondo a luca quando qualche tempo fa mi scrisse di rendermi conto delle fesserie che scrivo. oggi, sono in vena di "fesserie" ma di quelle fesserie che, secondo me fanno bene alla mente e al cuore. Una di queste la vorrei condividere con voi sperando che possa far riflettere tutti noi su quali sono le cose veramente importanti per cercare di essere persone civili. C'è una fiaba di esopo che si chiama la pulce e il bue è questa la mia "fesseria " di oggi.

    Ti piace il commento?
  • maura ianni

    finalmente le elezioni sono finite, isola ha il suo sindaco che adesso ha tutto il tempo di dimostrare il suo valore e il suo buon senso.
    a questo punto credo che tutte le voci civiche dovrebbero liberamente ricominciare a parlare; credo che civicamente dovrebbe ricominciare a farsi conoscere, a discutere con uno spirito piu' determinato e soprattutto togliendosi di dosso delle zavorre che non costruiscono ma che sabotano.
    lo spirito dovrebbe essere quello della libertà; ci vogliono persone libere non ricattabili, persone che amano mettersi in gioco e che non hanno paura di mettersi contro questo o quello, persone che hanno il coraggio di dire cio' che pensano, persone curiose di conoscere quello che c'è oltre le montagne per confrontarsi, per crescere, per apprendere, per dubitare…

    Ti piace il commento?