Isola, gli abusi finiscono davanti al giudice

 

A distanza di quasi due anni è stata fissata l’udienza preliminare per la richiesta di rinvio a giudizio del sindaco e altri.
La Forestale sequestrò un’area per evitare la realizzazione di un villaggio turistico.

Il sequestro preventivo venne
eseguito dalla Forestale nel 2007. A distanza di quasi due anni è stata
fissata l’udienza preliminare per la richiesta di rinvio a giudizio per
il sindaco di Isola, Fiore Di Giacinto; l’allora assessore Luigi Savini
(oggi consigliere di maggioranza); per il responsabile dell’ufficio
tecnico del Comune di Isola, Guerino Di Stefano; e per i fratelli
Savini della “Edil Park”, ossia Luigi (lo stesso ex assessore),
Roberto, Domenico e Aladino, nonché per Maria figlia di Luigi. Le
ipotesi d’accusa sono l’abuso d’ufficio per il sindaco, l’ex assessore
e il dipendente comunale; mentre si parla di abuso edilizio per i
componenti della ditta. A Maria Savini il magistrato che ha condotto le
indagini, Laura Colica, ha contestato anche il falso in qualità di
progettista.

L’operazione del Corpo Forestale scattò dopo un lungo e
difficile lavoro di indagine. Secondo l’accusa con il sequestro si
impedì che una ricca e verdeggiante area naturalistica diventasse sede
di un vero e proprio villaggio turistico nel Comune di Isola. Una
country house che stava nascendo, però, senza le dovute autorizzazioni,
tra cui quella del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga e
la valutazione di incidenza. Pare che c’è chi, tra gli imputati,
aggirando alcune norme regionali, che consentono la trasformazione di
vecchi cascinali in strutture ricettive, avrebbe voluto realizzare una
country house davvero particolare. Si tratterebbe, infatti, di
un’enorme struttura con diversi servizi. Una sorta di villaggio
turistico con tanto di ristorazione annessa.

Ovviamente una
struttura del genere necessita anche di servizi “collaterali”. E per
questo quando sono arrivati gli uomini della Forestale per porre i
sigilli hanno trovato in fase di realizzazione anche una strada che
avrebbe dovuto portare ad un altro manufatto. Tutto sempre, secondo
l’accusa, in totale assenza dei permessi di costruire.

La magistratura
adesso ha contestato il reato di abusivismo edilizio anche per quanto
riguarda la realizzazione di questa strada che avrebbe dovuto collegare
il resto della struttura ad un manufatto che si trova in un’area sotto
vincolo paesaggistico. L’udienza preliminare davanti al gup, dove si
deciderà se mandare tutti a processo o solo parte degli imputati oppure
un non luogo a procedere, è stata fissata per il 20 novembre.

Fonte: Il Messaggero

  • morphosis [n.a.]

    veramente dispiaciuto dalla vicenda, vedremo come andrà a finire.
    Luigi è una persona di cuore e l'idea non era affatto malvagia, peccato che, forse in preda ad un raptus di matrice berlusconiana, abbia preferito farsi le leggi da solo.
    Anzi, in questo caso, abbia preferito snellire il procedimento, ignorandole completamente.
    Lungi da me l'idea che possa averlo fatto per il bene comune, visto che di certo penserà a perseguire il fine (corretto) del profitto ma è pur vero che non si può negare che avrebbe anche avuto una ricaduta economica su tutta la comunità.
    Non so come andrà a finire ma se la forestale dice che non c'è autorizzazione, l'abuso è già stato compiuto, ora dipende dall'istruttoria capire fino a che punto sono coinvolte altre persone e quale altra norma urbanistica abbiano infranto.
    Da questo credo dipenderà anche il destino della country house.
    Una cosa è certa, in Italia, costruzioni di quel tipo, in zona parco (nel nostro settore) non si possono fare, neanche in deroga, visto che l'autorità dell'ente parco è indipendente e superiore a quella comunale in fatto di norme di pianificazione all'interno dei territori sottoposti a vincolo paesistico.
    In ogni caso, anche nella peggiore delle conclusioni, spero non abbandoni l'idea di farne una seguendo le regole.
    In Italia per abuso edilizio, la componente penale è molto bassa, a rischiare di più, per assurdo, è il progettista che durante il procedimento sostituisce la carica pubblica nel controllo, certificando che tutti (o quasi) i requisiti sono stati rispettati e che il progetto è conforme al PRG (in cui sono raccolti anche gli strumenti di pianificazione sovraordinata con quella del parco).

    Ti piace il commento?
  • nicola casale

    Questo caso ci deve far riflettere, il parco esiste solo per bloccare i lavori, le strutture. Nessuno dei nostri amministratori ha mai pensato ad un piano regolatore per le frazioni compatibile con il parco, le aree urbanistiche si stanno sviluppando solo a Isola escludendo le zone a monte gravate da un ente che c'è solo quando si cerca di creare sviluppo. UNA DOMANDA è lecita per i nostri amministratori:Avete intenzione di far decollare il parco a Isola ? Perchè nn discutete di un piano regolatore all'interno del parco per creare strutture ecocompatibili, nuovi posti di lavoro, il caso di LUIGI potrebbe essere irregolare ma a mio avviso è stato l'unico ad iniziare ad investire nel parco. CREARE un piano di sviluppo è compito del comune , della provincia per il futuro del nostro comune.

    Ti piace il commento?
  • stefano di fano

    W la funivia

    Ti piace il commento?
  • morphosis [n.a.]

    perchè non si può.
    E' il PRG di isola a dover recepire quello che è già stato deciso nel piano del parco.

    Ti piace il commento?
  • P.R.

    il discorso è diverso, non è sbagliato quello che ha fatto Savini, ma come l'ha fatto, bisogna capire che sono bravi tutti a fare gli imprenditori in questo modo, anche io posso diventare ricco se compro terreni a quattro soldi pieni di vincoli e poi magicamente mi diventano un albergo.
    Credo che bisogna prendere esempio dai borghi toscani, dove non si pensa nemmeno a fare un nuovo piano regolatore, ma si pensa a evitare mostri come l'intero paese di cerchiara, e tutte le case anni 70-80 che sono veramente la peste del nostro territorio.

    Ti piace il commento?
  • fano-cerchiara

    Sciacquati la bocca prima di dire certe fesserie.
    Oggi Cerchiara è una potenza economica nel comune e questo grazie a tante persone che invece di dormire o di chiedere il posto statale, hanno fatto gli imprenditori con tanti sacrifici e tanti rischi.
    Prova tu a fare quello che hanno fatto i Savini, loro anche con i miliardi continuano a lavorare e a mandare avanti una delle più grandi aziende della provincia.
    Con questo non voglio dire che non bisogna rispettare le regole.

    Ti piace il commento?
  • P.R.

    non metto mica in dubbio che Savini sia un buon mprenditore, la sua impresetta da lavoro a tanta gente, e so che lavora molto bene ed è molto apprezzato, ma questo non vuol dire che si possono infrangere le regole, che anche se sembrano strane hanno un senso.
    Non rispettare le regole è offensivo, e magari Savini l'avrà fatto anche senza cattivaria, ma questo a me non interessa, dato che è opinabile,il fatto concreto è che non sono state rispettate regole banali, e dunque come a me fanno la multa se parcheggio in divieto di sosta, Savini dovrà pagare per il suo errore.

    Ti piace il commento?
  • nicola casale

    Io nn riesco a capire l'accanimento di p.r. verso Cerchiara, forse a te nn piace questo paese, ma nn ci sono paesi belli a Isola secondo te? Critichi Casale Cerchiara ecc.. fammi capire da dove vieni…E per quanto riguarda Savini, è giusto che paghi, ma nello stesso tempo è da ammirare chi investe nel nostro territorio, Luigi a tanti di quei soldi che li avrebbe potuto investire dove gli pare, invece crede nel proprio territorio e nn è un caso che li investa qui……

    Ti piace il commento?
  • P.R.

    purtroppo per l'ennesima volta devo ripetermi, io non ce l'ho nè con Savini, nè con cerchiara.
    però non creo che sia uno sforzo mentale esagerato capire che le leggi vanno comunque rispettate e che Savini poteva comunque nvestire nel nostro territorio maari rispettando le regole, credo che sia una delle basi della democrazia.
    Per quanto riguarda cerchiara, credo che sia un posto davvero brutto, ma questo è solo un parere estetico, che secondo me debba condizionare gli investimenti della cosa pubblica e spostarli dal turismo (vedi pizze, piazzette, fontane) ad altri settori, continuando comunque ad investire a cerchiara.
    credo che il comune di Isola e dinorni abbia molti paesi belli (fano a corno, San Pietro, Trignano, Isola, Pretara, Forca di Valle) e vorrei che fossero valorizzati maggiormente.

    Ti piace il commento?
  • Zeffiro

    pessimo esempio del saper costruire e vivere…personalmente mi chiedo come non sia caduta con il terremoto, sarebbe meglio mettere dei pannelli sull'autostrada a modo che nessuno la possa vedere….

    Ti piace il commento?
  • Ma affogati!!!

    A parte che a Cerchiara ci sono le più belle ragazze del comune… sono anche i più ricchi economicamente basta vedere tutte le imprese edili e artigianali che hanno.
    Il paese non è tanto diverso dagli altri, ci sono solo molte più case perchè è molto più popolato dagli altri anche da isola… per me isola è il paese più fannullone di tutto il comune e gli isolani una vergogna basta vedere come hanno fatto finire il centro storico e dopo la fine delle feste dell'unità peraltro organizzate dalle frazioni, non sono stati in grado di fare nulla. In pratica è uno dei paesi più storici e antichi dove essuno valorizza queste cose, niente manifestazioni, niente iniziative, niente di niente..
    Cerchiara almeno è vivibilissimo e la sua proloco è la più dinamica di tutto il comune.

    MA AFFOGATI VA CHE è MEGLIO!!!

    Ti piace il commento?
  • elio [n.a.]

    Passi tutto, ma Cerchiara è veramente brutta! Sembra un paesino della Locride con l'autostrada sopra. Il dialetto poi….

    Ti piace il commento?
  • P.R.

    sicuramente è molto rovinato, e non è il paese più bello del comune di Isola, ovviamente non deve essere un discorso che possa offendere qualcuno tantomeno gli abitanti, deve essere una presa coscienza da parte di tutti soprattutto da parte del comune.,

    Ovviamente chi vi abita lo ama e questo è giusto, e sicuramente i cerchiaresi sono persone che hanno delle grandissime capacità ed uno spirito di gruppo favolosi, che in altri posti sono meno accentuati.
    Un ottimo esempio è la pro loco, che comunque riesce ad essere molto attiva, anche se è vero che è aiutata dal numero copioso di abitanti che partecipano in massa alle loro manifastazioni.

    Il mio ragionamento è basato sul fatto che l'amministrazione è vittima del grande numero di voti che arrivano da cerchiara, e spesso fa delle opere o similari che non sono utili, nè alla comunità cerchiarese nè al comune in genere.

    Comunque è vero le ragazze più belle sono indubbiamente a cerchiara

    Ti piace il commento?
  • fanese

    Chi parla male di cerchiara è perchè non lo conosce..
    Non voglio dire che sia il paese perfetto per carità, ma ha anche tantissime qualità che altri non hanno.
    Cerchiara è una grande 'tribù' che merita la maggiore rappresentanza in comune, ha grandissime potenzialità a differenza di altri come la stessa Isola che dorme, dorme e vive di rendita….

    Ti piace il commento?
  • P.R.

    su questo caro fanese ti do ragione, ma spero che converrai con me che purtroppo è diventata simile a una squallida periferia di Bagdad, e che sarebbe utile investire più soldi nel tuo di paese rispetto a cerchiara

    Ti piace il commento?
  • fanese

    Si, certo a Fano sono stati spesi meno soldi nel corso degli anni di Carchiara, meno di quelli che ci spettavano, questo per colpa dei vari consiglieri che hanno dormito e fatto solo i ca..zi loro, bravi esemplari….
    Però le tue espressioni sono troppo offensive, Cerchiara è stata deturpata negli anni questo è vero, ma un paese deve essere giudicato nel suo complesso e credo che sia ancora il miglior paese del comune se pensiamo al senso di comunità che hanno, da questo punto di vista nessuno è come Cerchiara.
    Ti faccio una domanda: PR sei di Isola?

    Ti piace il commento?
  • P.R.

    non sono di Isola.

    I miei giudizi su cerchiara non sono indirizzati agli abitanti, ma ai piloni autostradali che sono li e nessuno li può spostare; anche io ammiro molto lo spirito che hanno i cerchiaresi.
    Il mio discorso che parte da molto lontano, è una critica a chi investe sull'area di cerchiara e di casale soldi che dovrebbero essere destinati a qualche altra località.

    Ti faccio un esempio caro fanese, hai visto come hanno aggiustato l'area frontistante l'albergo di casale o l'area del castello a cerchiara?
    Sarebbero ottime opere che potrebbero anche essere apprezzate da un eventuale turista se magari fossero state fatte in altri luoghi, a Casale (purtoppo) hai un pilone autostradale sopra alla testa, dobbiamo rendercene conto, a cerchiara quella piazza (fuori dal paese) è vista autostrada, ma ci rendiamo conto di cosa offriamo ai nostri turisti?
    Quelle opere messe a Fano a Corno o a San Pietro o a Trignano, o a Forca di Valle o a Cesa di Francia, o in qualsiasi altro posto del nostro splendido territorio avrebbero avuto un senso, lì dove sono non hanno alcun senso.

    Allora mi chedo ma i nostri amministratori sono ciechi, o hanno il gusto dell'orrido? No credo che semplicemente sono messi sotto scacco da consiglieri e/o assessori che sono un pò troppo campanilisti, e non capiscono che fanno solo del male a tutto il loro territorio compreso il loro orticello

    Ti piace il commento?
  • Zeffiro

    E vero caro amico quello che scrivi..sono consapevole che a Cerchiara ci sono ragazze carine,come e' vero che le ragazze di cerchiara vanno spesso verso Isola perche' ci sono i ragazzi migliori, ma forse perche' le ragazze di cerchiara sognano solo una vita diversa, che va' oltre lo sfornare figli e portare a passeggio sole i figli verso il Pilastro ( se ricordo bene lo chiamavate cosi')..Comunque ti ringrazio della tua risposta, anche se' al dir cruda, e mi hai fatto ripensare a qualche anno fa', ma ti confido di aver vissuto cerchiara nella sua piena rivoluzione sessuale,e anche se ora nn vivo piu' in zona posso dire di averne provata piu' di una di quelle belle ragazze….. e le ringrazio di quello che mi hanno lasciato……. io non giudico le persone di Cerchiara, ma nn ci vivrei mai……….

    Grazie a tutti e baci da bo…..

    oltre quello nn credo che sia un buono esempio di civilta' e di saper vivere…. spero che tu sappia che quelli sono posti bellissimi, ma ho avuto la sfortuna di passarci tempo fa' e mi son chiesto come nel 2010 si possa ancora tollerare tanto…..

    Ti piace il commento?
  • No Pusher

    Allora secondo te i cerchiaresi devono andare a Trignano per stare in piazza!!! Il mondo è bello perchè vario e ci sono molte opinioni in giro, ma così è troppo. Basta giocare a dadi con il cervellooooooooooooooooo!!!!!

    Ti piace il commento?
  • P.R.

    no i cerchiaresi hanno già le loro piazze dove andare, è inutile farne altre, dato che ci sono paesi che non ne hanno nemmeno una

    Ti piace il commento?
  • nicola casale

    Caro pr di rinfresco le idee ma l'area frontistante l'albergo a casale l'abbiamo aggiustata da noi con il nostro volontariato con i nostri soldi come il 90% delle opere fatte in questi ultimi anni. A Casale nessuno può dire niente, facciamo da soli se nn ti piace guardati il tuo paese e se sei una persona seria nn nasconderti dietro un p.r. scrivi il tuo vero nome. Qualsiasi sindaco viene a bere e mangiare nel nostro paese ma nessuno ad investire te lo assicuro….E se qualcosa funziona quassu' è perchè siamo capaci di far funzionare le cose noi ci rimbocchiamo le maniche e lavoriamo nn critichiamo nessuno.

    Ti piace il commento?
  • P.R.

    caro nicola il qualche post su questo sito ho fatto un elogio a questo fatto molto ammirevole, il discorso voleva essere generalista ovviamente

    Ti piace il commento?
  • N.D.

    Ciao Zeffy, grazie a dio che non ci vivresti mai a Cerchiara, senza di te il paese non può far altro che stare meglio…

    Ti piace il commento?
  • Anonimo

    Ciao a tutti.
    Visito e leggo questo forum ormai da un po di tempo, e una delle cose che ho notato che P.R. parla più o meno sempre delle stesse cose, che si può sintetizzare più o meno in "prendiamo i soldi delle tasse dei cerchiaresi e facciamoci una bella piramide a scaloni a Biselli".
    Quello che ancora non è chiaro e che ai Cerchiaresi interessa Cerchiara, non Isola. Detto questo è chiaro che i soldi pubblici vengono utilizzati a caso, ad esempio è scandaloso che a Fano non ci sia una piazza, ma questa non è colpa dei Cerchiaresi.
    Cerchiara non è un bel paese, ma purtroppo manca un piano regolatore dalla fine del pleistocene inferiore, chissà perchè?!?!? E quindi la gente s'è fatta la casa un po dove poteva.
    Parlando della gente i Cerchiaresi lavorano, e danno lavoro anche a parecchi isolani, attualmente il motore commerciale del comune di Isola, senza Cerchiara Isola non avrebbe lo sviluppo che sta avendo negli ultimi anni e sarebbe davvero ben poca cosa, quante attività commerciali a Isola sono in mano a Isolani?!?! e a Cerchiaresi?!?!.

    In fine come commentare quello che scrive Zeffiro che riporto:
    "le ragazze di cerchiara vanno spesso verso Isola perche' ci sono i ragazzi migliori, ma forse perche' le ragazze di cerchiara sognano solo una vita diversa, che va' oltre lo sfornare figli e portare a passeggio sole i figli verso il Pilastro "

    Vorrei far notare che siamo nel 2010, non nel 1950, e che le ragazze di cerchiara, lavorano e studiano a Teramo. L'aquila, Pescara, Roma ecc ecc,
    e non hanno bisogno di scenere a isola per trovare la "movida", mi ci viene quasi da ridere a dover far notare certe cose.
    Insomma basta parlare a caso. Riflettere prima per piacere.
    Buone feste…..

    Ti piace il commento?