L’Enel aumenterà la quantità di rilasci d’acqua nei fiumi Mavone e Ruzzo

 

L’Enel continuerà ad incrementare la quantità di rilasci di acqua nel Mavone e nel Ruzzo, in territorio di Isola del Gran Sasso, per far fronte alla situazione di particolare siccità che ha colpito quest’estate i due fiumi. Ciò avverrà, di fatto, azzerando la quantità di acqua captata il sabato e la domenica.

È l’impegno che l’Enel ha assunto nel corso di una riunione promossa dal presidente del Consiglio Ugo Nori e tenutasi a Montorio nei giorni scorsi. All’incontro hanno partecipato anche l’assessore provinciale all’Ambiente Antonio Assogna, il sindaco di Isola Fiore Di Giacinto, il presidente della Comunità montana del Gran Sasso Alfredo Di Varano e il consigliere provinciale Raimondo Sfrattoni. Per l’Enel erano invece presenti gli ingegneri Luciano Chiti, responsabile dell’unità di business di Montorio, e Pietro Navatta, responsabile del nucleo idroelettrico di Montorio.

Oltre
a confermare la disponibilità a fermare le captazioni nei fine
settimana, come peraltro già fatto in diverse occasioni nel mese in
corso, l’Enel ha assunto anche l’impegno ad effettuare un sopralluogo
congiunto, con la Provincia e gli altri enti coinvolti, al fine di
individuare ulteriori situazioni di sofferenza idraulica.

“Consideriamo positivo l’esito della riunione – è stato il commento del presidente del Consiglio Ugo Nori
-: da una parte risolve un problema di non trascurabile entità,
dalll’altra ci consente di rinnovare il nostro impegno affinchè la
Regione regolamenti la gestione delle acque e, in particolare,
garantisca negli alvei dei fiumi una portata minima vitale”.

“Ci auguriamo – afferma l’assessore all’Ambiente Antonio Assogna
– di arrrivare al più presto ad ottenere la regolamentazione del
deflusso minimo vitale delle acque. La nostra preoccupazione, infatti,
è che la situazione di siccità possa compromettere i delicati equilibri
del reticolato idrico provinciale non solo dal punto di vista
ambientale ma anche idrogeologico”.

  • Castagna Antonino Ma

    Speriamo che l'Enel mantenga il suo impegno di rilasciare l'acqua nei nostri fiumi.E' veramente desolante lo spettacolo che si presenta attualmente.

    Ti piace il commento?
  • Gianluca Di Carlo

    Speriamo che questo importante passo, sia solo il primo per arrivare ad un flusso minimo vitale non solo per il fine settimana ma per tutti i giorni.
    Per adesso è ad ogni modo una buona notizia.

    Ti piace il commento?
  • chuck norris

    E' indecoroso andare in montagna e vedere i letti dei ruscelli completamente asciutti, che spettacolo si offre ai turisti tanto desiderati??, altrettanto indecoroso è sapere che a forca di valle l'acqua viene rifornita tramite autocisterne, mentre sulla costa da quello che si dice in giro, molte persone facendo dei T sulla rete di distribuzione prima del contatore, annaffiano i propri orti con l'acqua del ruzzo, senza che l'ente gestore vi ponga rimedio. Davanti al sito delle acque sopra san pietro ci sono altri tubi di enormi dimensioni pronti per attingere altra acqua, chi sà quale sarà il prossimo paese o frazione a rimanere all'asciutto???

    Ti piace il commento?
  • s.o.s. fano

    Per fortuna che abbiamo fatto una battaglia per l'acqua per non svenderla al Ruzzo.
    Che amministrazione di merda………

    Ti piace il commento?
  • chuck norris

    sos dire che sei poco simpatico è un eufemismo!!!!!

    Ti piace il commento?
  • Antonino Marcello Ca

    Per quasi tutta la giornata di oggi nei pressi di Forca di Valle si è sviluppato un incendio a ridosso delle case. Mi è sembrato che l'incendio sia durato molto tempo, anche aiutato dal vento caldo. Ma che i piromani siano arrivati anche da noi? O c'è lo zampino di qualche testa distratta che allegramente se ne va fumando qualche sigaretta buttandola fatalmente in un sottobosco secchissimo? In serata ho sentito un responsabile della protezione civile di Teramo che informava dell'incendio collocando Forca di Valle nel comune di Castelli….

    Ti piace il commento?
  • Gianluca Di Carlo

    Ho inserito la tua segnalazione sugli incendi come una notizia del sito. Se qualcuno ha ulteriori notizie può aggiungerle come commento alla notizia e provvederò poi ad integrarla.
    Grazie

    Ti piace il commento?
  • s.o.s fano

    Che sei un consigliere o un assessore?
    Vedo che non ti è simpatico chi ostacola le scelte dell'amministrazione.

    Ti piace il commento?
  • Antonino Marcello Ca

    Sone le ore 23:05 e da San Pietro vedo l'incendio che purtroppo stà distruggendo il bosco sopra San Massimo. Non capisco se ci sono interventi dei VVFF comunque il fuoco avanza inesorabilmente…..Ci risiamo, porca miseria.

    Ti piace il commento?
  • s.o.s. fano

    Il mio commento riguardo l'acqua è stato un po' pesante nei confronti dell'amministrazione, chiedo scusa

    Ti piace il commento?