Primarie per il candidato sindaco del centrosinistra

 

Sabato 15 Aprile si sfideranno Francesco Di Gialleonardo e Fiore Di Giacinto.Anche ad Isola si svolgeranno le primarie per la scelta del candidato sindaco dello schieramento di centro-sinistra per le elezioni comunali del 28 Maggio. Gli elettori che intendono votare alle primarie possono farlo Sabato 15 Aprile, ad Isola del Gran Sasso presso Piazza Contea di Pagliara ed a Cerchiara in Piazza Grande.
Gli sfidanti sono Francesco Di Gialleonardo (Democratici di Sinistra), consigliere provinciale dal 2004 e Fiore Di Giacinto, già sindaco di Isola del Gran Sasso per due mandati dal 1992 al 2001.
Ricordiamo che è attivo un sondaggio per questo argomento.

  • gcervi

    credo che queste primaria siano una grande buffonata, i ds di Isola che dalle ultime regionali e provinciali si sono confermate il partito più forte, ora non riescono ad individuare un leeder, tanto da arrivare a un prevoto, in oltre le ultime elezioni politiche hanno portato un gran numero di voti a questa destra scalcinata ricoperta da cinque anni di critiche, detto ciò la mia preoccupazione non verrebbe da quale nome candidare, bensì da un gruppo forte e compatto fino ad adesso inesistente che si viene formando nelle file di destra con un nome a sindaco e cosa più importante con un programma ben definito, perchè credo che agli Isolani forse non interessa tanto il nome ma bensì cosa si farà nei prossimi cinque anni visto che questa preoccupazione ha sensibilizzato la coscenza di circa 1200 cittadini che ignari delle liti per il potere nelle file della sinistra si sono resi conto che forse qualche cosa si è fatta e eliminando qualche sovversore o opportunista si potrebbe fare ancora di più,
    comunque speriamo che questa sera alla fine delle votazioni uscirà finalmente un nome, e che Dio ve la mandi buona.

    Ti piace il commento?
  • gianluca

    Caro gcervi, questa volta sono daccordo con te. Queste primarie ad Isola erano inutili e soprattutto non significative. Chi, come me ieri è andato a votare, con quale criterio ha scelto? Per simpatia? Per amicizia?
    Le primarie, quelle serie, si preparano con mesi di anticipo, ci si confronta, si espongono i programmi ai cittadini i quali possono scegliere con cognizione di causa. Ad Isola invece le primarie sono state allestite in fretta e furia, senza confronto, senza sapere chi appoggiava chi (gli altri partiti della coalizione non hanno preso una posizione chiara, tranne Rifondazione Comunista che si è opposta). Il problema, come dici tu, è nel gruppo direttivo dei Ds, che non è riuscito a proporre un nome unitario, anzi, lo avevano fatto, ma poi si sono divisi su Alfredo Di Varano, e sono rimasti succubi delle richieste degli alleati, arrivando disuniti alle primarie.
    Comunque l'alta partecipazione conferma ancora una volta la voglia di partecipazione della gente alla vita politica e il carisma di Fiore Di Giacinto.
    A questo punto aspettiamo il candicato (o i candidati) del centro-destra, per iniziare una vera campagna elettorale.

    Ti piace il commento?