La Voce del Brigante n.10

 

In questo numero (consulta il periodico):

  • Droga, problema antico ma sempre presente: la lettera di una mamma isolana che si deve scontrare con il problema della droga, ha portato di nuovo in primo piano questa gravissima piaga che nel nostro territorio è molto più diffusa di quanto si pensi;
  • Inquinamento luminoso, nuova legge regionale: la nuova normativa individua i parametri da rispettare per una corretta illuminazione; nell’articolo esempi di corretti impianti di illuminazione.;
  • Immigrazione, istruzioni per l’uso: in questo nuovo articolo pubblichiamo una serie di informazioni utili a tutti gli immigrati presenti sul nostro territorio; la lingua scelta per questo numero è l’albanese, che dalle statistiche consultabili all’interno dell’articolo è la comunità straniera più numerosa;
  • L’angolo della scuola: un nuovo spazio gestito dell’Istituto comprensivo di Isola del Gran Sasso, con articoli realizzati dai ragazzi che frequentano l’istituto;
  • L’occhio del gigante, una prospettiva particolare: è nata la nuova pro-loco di Casale San Nicola, Cerchiara, Fano a Corno e Forca di Valle; si presenta la nuova associazione che raggruppa quattro frazioni del nostro comune.

Altri articoli all’interno del periodico

Buona lettura

  • gianluca

    Per chi fa le valigie due notazioni:
    1 – è nata una nuova associazione: la proloco di Cerchiara, Fano, Casale e Forca;
    2 – se questo giornale continua ad uscire, forse non tutti sono così negativi a Isola.

    Ti piace il commento?
  • Anonymous User

    E' nata una nuova pro-loco a Casale ed altre frazioni? Evviva!!! Per fare cosa? Cuocere solo arrosticini? Scusa Gianluca, sò che sei una persona splendida e non ti voglio offendere. Ma tutto ciò lavora solo a creare divisioni e fratture nel territorio e nelle persone. Isola ormai è diventato un paese "fai da te" dove tutti cercano di inventarsi qualche cosa per emergere dal letamaio in cui si è sprofondati. Con grave e ingiustificato ritardo, ma è nell'incapacità dell'Isolano di vedere le cose di cui si è circondato, viene fuori il problema "DROGA" (ancora non leggo la lettera della mamma che vi scrive)a Isola. Tutti si domanderanno: "e adesso?" semplice si risponderà da parte dei cittadini e dei pseudo amministratori: "FACCIAMO UNA NUOVA PRO-LOCO" e freghiamocene di tutto e di tutti!!. Chiedo ancora scusa a Gianluca e ai pochi eroi che certamente abitano a Isola e ancora non danno dimostrazione delle proprie capacità.
    Esprimo piena solidarietà alle famiglie colpite dalla piaga della droga invitandole ad esprimere liberamente le proprie difficoltà e ad unirsi per combattere "I PORTATORI DI MORTE" che ad Isola senza far nomi tutti conoscono. Oddio mi stà venendo un sospetto ma gli Isolani non sono già drogati dalla sporcizia, dalla cattiva amministrazione, dalla scarsa combattività delle forze dell'ordine (a proposito nel rapporto polizia municipale/abitanti mi sembra che abbiamo superato tutti gli altri paesi), dal tenere il proprio cimitero completamente abbandonato, dal raccomandarsi continuamente per lavorare ecc.. Pur avendo fatto da tempo la valigia (e non me ne pento) continuo ad osservarvi per vedere lo sviluppo della malattia di cui il cittadino Isolano si è infettato.

    Ti piace il commento?
  • Anonymous User

    Ciao Gianluca,
    ottimo lavoro questo forum, ma voglio lasciare un messaggio a chi si rivolge a questo forum per scrivere quanto c'è di brutto a Isola, alla sporcizia, al fatto che i vigili urbani anziché multare chi lancia le proprie auto a velocità folli in via S. Gabrile, fanno la guardia al supermercato "Orsetto", al fatto che Isola è un covo di tossici, al fatto che non ci sono attività, al fatto che tutto fa schifo, di non essere solo osservatori, ma denunciate apertamente. Questo è il modo migliore di "agire"!!!!!!

    Ti piace il commento?
  • gianluca

    Infatti non ho detto che la nascita della pro-loco sia un evento assolutamente positivo. E' negativo perchè significa che la pro-loco di Isola non funziona: da due anni a questa parte sono nate tutte associazioni radicate nelle frazioni: Trignano, San Massimo, Cerchiara etc, oltra a Le Tre Porte di cui faccio parte. Sintomo che le frazioni non si sentono coinvolte o non vogliono partecipare. Però se tra il nulla ed una nuova associazione scelgo la nuova associazione, oppure perchè la pro-loco di Isola non funziona, bisogna osservare passivamente la fine di tutta la vita culturale e sociale?
    Non tutte le associazioni cuociono gli arrosticini, o per lo meno non fanno solo quello. Per esempio lo scorso dicembre la pro-loco di Trignano e Le Tre Porte hanno organizzato a Trignano la presentazione del libro di Serpentini, uno scrittore teramano che ha scritto un libro su un evento avvenuto Trignano dell'ottocento. A Trignano erano presenti tantissimi abitanti locali che hanno partecipato con entusiasmo. E' poco rispetto al deserto della nostra zona, ma si inizia con poco.
    E poi abbiamo dei problemi a Isola, ma non siamo il peggior paese d'Italia. Forse hai dei risentimenti troppo forti verso il tuo paese. Certo che a primavera ci sarà un'importante appuntamento elettorale dove sarà vietato sbagliare. Non sto facendo campagna elettorale, tanto chi mi conosce sa il mio orientamento politico, ma altri cinque anni persi sarebbero fatali per noi.
    Non mi offendo per così poco 🙂

    Ti piace il commento?
  • Anonymous User

    Gentilissimi corrispondenti, la provocazione forse è stata troppo forte ma ci voleva. Vedo che il sito si è improvvisamente risvegliato e che tutti onestamente riconoscono che la situazione è quella che è (un disastro). Da dove ripartire per fare qualcosa?
    – Piergiorgio Ciarelli vede lontano – dall'educazione e formazione scolastica -(scuola materna, elementari, medie) a partire da oggi ci vogliono almeno quasi 15 anni.
    Gli Isolani non si possono permettere tutto questo tempo di preparazione.
    Gianluca vede vicino, il prossimo anno ci sono le elezioni!
    C'è da chiedersi per far cosa e eleggere chi.
    In questi ultimi anni (fermo restando la sola strenua capacità degli attuali amministratori di fare i propri interessi e nulla più) l'opposizione dove è stata se non in vacanza? – forse ha fatto le valigie prima di chi scrive o forse è stata impegnata ad occupare presidenze di enti e/o soddisfare esigenze partitiche e sindacali! –
    Nulla cambierà con le elezioni!
    Gli Isolani si sono purtroppo fatti compromettere dai partiti politici e dai sindacati (o meglio bande di persone che si uniscono sotto un simbolo).
    Allora non c'è proprio una soluzione per uscire dallo stallo?
    Superato il limite massimo dell'Isolano medio che discute solo di calcio e di politica – dx o sx che sia – e di cui il paese immaginato come lo pensiamo noi non ne sente la necessità, la soluzione al problema c'è ed eccome, rivolgetevi innanzitutto alle persone di una certa età – dai 35 anni in avanti.
    Sapete voi quanti "UOMINI LIBERI ISOLANI" (inteso come: liberi da necessità economiche – sono ricchi -, preparati culturalmente, che hanno visto e girato il mondo, che professionalmente al di fuori di Isola sono ottimi e stimati professionisti, artigiani, imprenditori, professori, medici ecc..) ci sono nel paese o al di fuori di esso?
    Sono in parecchi! Si ha sempre l'onore e la fortuna di incontrarli, specialmente nel periodo estivo, e di commentare insieme a loro la necessità di un impegno diretto per risalire la china in cui il paese è sprofondato.
    Non sapendo di chi fidarsi e/o materialmente dare una mano vedono vanificate le volontà d'impegno.
    Per cui vi lancio il seguente consiglio: cercate queste persone (per Isola non è difficile) specialmente quelle che si trovano fuori Isola da almeno cinque anni. Mandategli una copia de "La Voce del Brigante" chiedete contributi, consigli secondo le loro capacità e specializzazioni, presenza attiva pur stando lontani. I risultati non mancheranno – sono sempre Isolani ed al cuore non si comanda -.
    E' una strada da percorrere (ma con le persone giuste), certamente ci sarà da lavorare ma i frutti e le soddisfazioni nel breve termine non mancheranno!!!
    Sono estremamente rammaricato per l'articolo di Marianna apparso sul n° 10 della V. del B. gli dico solo "CORAGGIO" e trovo assurdo, in quando non pertinenti allo spirito del giornale e promozioni dell'Ass.ne Tre Porte la pubblicazione sullo stesso numero degli articoli "inquinamento luminoso" e "immigrazione, istruzione per l'uso".
    PROGRAMMA ISOLAESTATE 2005? NE VOGLIAMO PARLARE? RISPECCHIA SEMPLICEMENTE LA SITUAZIONE "UNO SCHIFO".

    Ti piace il commento?
  • gianluca

    Rispondo con piacere alle notazioni del precedente commento.
    Prima per rendere più ordinata la discussione invito tutti a inserire i loro messaggi nel forum, dove tutti possono partecipare.

    Sono un po' triste che questo sito, dopo anni che è online, inizia oggi a funzionare realmente.
    Non so cosa possa cambiare con le prossime elezioni, ma visto che qualcuno bisogna votarlo (altrimenti poi non possiamo lamentarci dei nostri amministratori) cerchiamo di uscire dalle logiche di partito e votiamo chi ci sembra un minimo affidabile. E' difficile ma senza un'amministrazione sensibile è difficile portare avanti progetti.
    Per quanto riguarda il suggerimento di contattare gli "UOMINI LIBERI ISOLANI", non ho nulla in contrario, anzi, se qualcuno di loro legge queste righe li invito a contattarci per dare una mano a far crescere il giornale. Certo che anche a Isola ci sono questi "UOMINI LIBERI ISOLANI" e anche noi del giornale, anche se non "liberi da necessità economiche – ricchi -, preparati culturalmente, che hanno visto e girato il mondo, che professionalmente al di fuori di Isola sono ottimi e stimati professionisti, artigiani, imprenditori, professori, medici ecc..", pensiamo di poter dare il nostro contributo.

    Per quanto riguarda le critiche agli articoli del giornale sull'illuminazione e sull'immigrazione, ti rispondo in prima persona in quanto sono state due mie proposte:
    – per quanto il primo articolo non capisco la critica: l'inquinamento luminoso è un problema che ci riguarda molto, la protezione dello spettacolo del cielo stellato rientra nelle finalità dell'associazione, articolo 3 dello statuto "L'Associazione ha scopi di solidarietà sociale, tutela dei diritti civili ed il fine di valorizzazione, difesa e tutela
    dell'habitat e dell'ambiente nonché del patrimonio naturale, archeologico, urbanistico, storico ed artistico, per il miglioramento della qualità della vita.";
    – a Isola non ci sono immigrati? Non è giusto informarlo dei loro diritti e dei loro doveri di cittadini?

    Ringrazio ancora tutti per la loro partecipazione e vi invito a partecipare ai forum.

    Ti piace il commento?
  • Alby83

    Ciao a tutti, smettiamola, di colpevolizzare chi per una volta cerca di fare qualcosa in questo paese. Le colpe si devono dare a chi realmente le ha! E per lo più senza mezze misure, certamente l'attuale sindaco, fin ora, non ha dato una buona impressione…anzi direi, senza che lui si offenda (anche perchè probabilmente lo sa)che in questi anni ha fatto un bel lavoro di merda!!! La colpa come dicevo prima amici miei va data ha chi, tanto tanto tempo fa si è "ingozzato" di soldini e di pappardelle facendo precipitare il nostro bellissimo paese in una baratro, che solo il magnate russo Abramovic (non se si scrive così)potrebbe risollevare. Questi con le loro panze piene, hanno costretto gente ad andare via e, come diceva mio fratello Piergiorgio, in Italia e nel mondo si sono fatti una posizione più che dignitosa; e ci mettiamo la nostra famiglia, perchè a distanza di tanti anni non bisogna avere paura di dirlo che il nostro capofamiglia è stato costretto a far le valige e di
    andare fuori regione per campare i suoi figli. A questo punto direi per fortuna. Però voi credete che a me abbia fatto piacere vedere mio padre solo il fine settimana o di andare via per seguire la mia famiglia a Bologna. Ogni volta che torno a isola sto benissimo con i miei amici e quando giunge l' ora di ripartire lo faccio con grande rammarico. A questo punto spero che queste persone piene di merda, che hanno mangiato alle spalle mie e vostre, non si chiudano nella loro villetta del cazzo tagliando l'erba e fingendosi dei palladini. Uscite, brutte persone che siete, tanto il tempo alla fine fa i suoi conti.
    ciao e un grande incoraggiamento per chi a isola fa qualcosa.

    Ti piace il commento?
  • monia

    Sei un grande Alby! Sono d'accordissimo con te. Non volevo partecipare a questa discussione forse perchè sono un'isolana non contenta di vivere ad isola. Forse sono quasi d'accordo con il tipo che dice che l'unica cosa da fare è fare le valigie e andarsene. Ho fatto parte, come membro del direttivo, dell'Associazione "Le Tre Porte" per due anni e non ho riproposto la ricandidatura forse perchè fai tanto e come si suol dire "non fai nulla", e con il tempo, purtroppo, ho smesso di credere in qualcosa di buono. Sono rammaricata perchè non ho avuto la forza di portare a termine un impegno importantissimo. Ho smesso di credere che quacosa poteva cambiare, che qualcuno poteva collaborare con noi per cercare, insieme, di cambiare questo paese. Nessuna risposta, nessuna collaborazione, nessun interesse, nesssun impegno, niente di niente! E' troppo comodo dire di fare le valige e andarsene, scappare, comodo dire che questo paese è una merda, allora noi abitanti ci
    galleggiamo sopra!!!E' inutile scuotere gli animi di quelle persone che non hanno nessun interesse a cambiare se stessi e soprattutto la merda dove vivono…..ma poi si lamentano!io ho tentato con tutta me stessa di cercare "l'isola che non c'è"……almeno ho provato prima di limitarmi a criticare e baSTA!!! Chiedo scusa ai miei amici dell'Associazione "Le Tre Porte" per aver smesso di lottare e combattere con loro, per cambiare questa isola che tutti amano e tutti odiano.

    Ti piace il commento?
  • gianluca

    Ehi, isolani, che succede?
    Già stanchi di discutere dei nostri problemi?
    O siete tutti in vacanze?
    Comunque buone vacanze a tutti!

    Ti piace il commento?
  • Anonymous User

    Come diceva una buonanima isolana (per la precisione Di Giacinto Genesino) "omo dormono". Buone vacanze a tutti.

    Ti piace il commento?
  • MariannaMJ

    ….sto riflettendo su tutti i commenti pubblicati negli ultimi giorni, ero rimasta un pò indietro….nel frattempo sto leggendo la voce del brigante….
    però devo anche lavorare :_(
    …..quindi….
    spero di rendervi partecipi delle mie riflessioni a breve, appena posso fare una pausa per scriverle!
    per ora auguro una buona giornata a tutti i frequentatori di questo punto di incontro!

    Ti piace il commento?