Il candidato civico si impone nettamente davanti a Massimo Di Giancamillo e a Fiore Di Giacinto

«Si deve ripartire dall’ordinario, come il decoro, senza mettere in secondo piano i temi della ricostruzione e dello spopolamento»

Non chiamiamola rivoluzione, ma di certo si tratta di una rottura, netta, degli schemi politici precedenti. E’ in questo modo che può essere riassunto l’esito delle elezioni amministrative a Isola del Gran Sasso. Un voto che ha visto imporsi, nettamente, la lista “Insieme per Isola” del candidato sindaco Andrea lanni che, al secondo tentativo, riesce a salire a palazzo di città dopo una campagna elettorale accesa e che ha visto tutti i pretendenti battere a tappeto il territorio fino all’ultimo giorno disponibile.

L’esito delle urne, fin dalle prime ore dello spoglio, ha preso una strada ben precisa, con Ianni e la sua lista civica che sono riusciti, alla fine, a raccogliere 1225 preferenze, pari al 38,68% dei voti. Staccato il candidato sindaco di SiAmo Isola Massimo Di Giancamlllo, in quota Lega-Fdi e che rappresentava la continuità con l ‘amministrazione uscente: per lui 1032 voti, pari al 32,59%. Niente da fare anche per Flore DI Giacinto che, a capo della lista di centrosinistra Paese Mio, cercava il quarto mandato da primo cittadino: sono 910 i voti raccolti, pari ad una percentuale del 28,73%.

La corsa di Ianni era cominciata con un discreto anticipo rispetto agli avversari. E’ stato lui, infatti, ad annunciare ufficialmente la sua candidatura un mese prima della presentazione delle liste, iniziando fin da subito gli incontri con il territorio. Una mossa che, evidentemente, ha pagato. Con la vittoria di I anni vanno a cambiare anche gli equilibri all’interno della politica isolana: quella venuta fuori dalle urne, come sottolineato dallo stesso neosindaco, è stata infatti «la voglia di cambiamento» , e forse anche la bocciatura delle gestioni precedenti rappresentate, nell’immaginario dei cittadini isolani, da Di Giancamillo e Di Giacinto. Questi ultimi, pur avendo rinnovato la lista inserendo tanti giovani , non sono riusciti a colmare il gap di voti con Ianni.

A leccarsi le ferite è anche il Partito Democratico locale che esce lacerato dalle consultazioni dopo che una parte, autoribattezzatasi come “maggioranza delegittimata”, ha scelto di appoggiare Ianni, vincendo di fatto la sua scommessa.

Andrea Ianni, neo Sindaco di Isola del Gran Sasso
Andrea Ianni, neo Sindaco di Isola del Gran Sasso

Ma, come sottolineato dallo stesso sindaco, non è il momento delle polemiche ma di lavorare. Ed il messaggio è indirizzato anche ai consiglieri che andranno a sedere sui banchi dell’opposizione. «Non mi aspettavo una vittoria così netta – ha detto Ianni – perché è stata una campagna elettorale dura che ha visto intervenire politici di spessore. Però percepivo il consenso della gente, come si sentiva cinque anni fa. Adesso, però, siamo una lista più robusta fatta di movimenti civici diversi e di estrazione politica diversa, e questo ha fatto la differenza. Ha vinto la voglia di cambiamento: Isola è un paese che vuole cambiare ripartendo dai grandi temi come la ricostruzione ma anche dall’ ordinario come, ad esempio, il decoro. Si deve partire proprio dall’Abc, e poi impegnarsi su problematiche serie come la ricostruzione e lo spopolamento: temi sui quali occorre ragionare bene e interfacciarsi con le istituzioni.

Per quel che riguarda il rapporto con l’opposizione,dopo una campagna molto accesa, Ianni ba sottolineato che: «riesco benissimo a discernere l ‘ aspetto personale da quello politico e spero davvero di avere un rapporto educato e costruttivo. Lavoreremo nel massimo del rispetto e per il bene di Isola».

Fonte: La Città

Il nuovo Consiglio Comunale

Lista CivicaConsiglieri
SindacoAndrea Ianni
Insieme per IsolaFrancesca Melozzi
Andrea Di Francesco
Luca Berardinelll
Enzo Di Pietro
Giuseppe Fagnani
Luciano Di Stefano
Paola DI Luca
Nicola Mancini
SiAmo IsolaMassimo Di Giancamillo
Stefano Mariano
Paese MioFiore Di Giacinto
Antonio Trivellizzi