Articoli

, , , , ,

"L'eremo di Pagliara ce lo sistemiamo noi fedeli"

Un simbolo religioso ma anche culturale di un' intera vallata che rischia di andare perduto definitivamente. La chiesetta di Santa Maria a Pagliara, che ogni anno (nella prima domenica dopo Pasqua) è meta di una festa religiosa che…

Pagine

Valle Siciliana, le origini del nome

I Conti di Pagliara presero il nome dal castello che si erge sul picco del colle omonimo, a 1010 metri, in tenimento di Isola del Gran Sasso, al confine col comune di Castelli. È un contrafforte della maestosa catena del Gran Sasso, che da…

I Conti di Pagliara - Introduzione

Le notizie che io ho raccolte con molto studio e grande amore non hanno altra pretesa che quella di diffondere la conoscenza di una famiglia che fu per cinque secoli padrona delle nostre contrade, che diede alla chiesa cardinali e santi, alla…

Incipit - I Conti di Pagliara e la Valle Siciliana

Caro Giovanni, dedico a te questo mio lavoro sui conti di Pagliara per due ragioni: prima di tutto, perché il castello di Pagliara ė parte della tua podestarile giurisdizione e illustra grandemente il comune che tu amministri; poi,…

Chiesa di S.Massimo a San Massimo

San Massimo, frazione di Isola del Gran Sasso, si trova a m.550 s.l.m. Si nota tra le case qualche edificio di più antica costruzione, ed in particolare uno forse settecentesco con un bel portale in pietra. Il borgo è sovrastato…

Il Castello dell'Insula

Il cuore del centro storico di Isola è costituito dal Castello dell'Insula, appartenuto ai Conti di Pagliara fino al 1340, e in seguito agli Orsini e agli Alarcon Mendoza. I bastioni del Castello sono situati lungo il perimetro esterno orientale…

Castello di Pagliara

Pagliara è l'altura situata a Sud-Est di Isola del Gran Sasso, in cui è collocato il Castello omonimo, ora diruto. La famiglia dei conti di Pagliara, che dette illustri personaggi all'antico Regno di Napoli, vi abitò per diversi secoli: Dal…

Sentieri

Dal lago di Pagliara al Castello di Pagliara

Da Isola del Gran Sasso si sale a Pretara, si lascia a destra la strada per Ceriseto e San Pietro e si continua passando accanto all'eremo di Fra Nicola (o si Frattagrande), supera su un ponte il Ruzzo e inizia a salire a tornanti. Lasciata…