Importanti novità sulle scuole a Isola del Gran Sasso. Nel consiglio comunale di giovedì scorso, nella variazione di bilancio, sono stati trovati i 115mila euro mancanti per ultimare i lavori della nuova scuola dell’infanzia e si procederà ad appaltare il secondo lotto di 735mila euro.

Le opposizioni intanto incalzano l’Amministrazione.

Sempre durante il Consiglio é stato approvato anche lo schema di convenzione da firmare con la Croce Rossa che ha donato a Isola un musp che accoglierà definitivamente nel prossimo settembre gli alunni della scuola primaria. Rientro a scuola in sicurezza e rispettando i tempi accordati anche per gli alunni delle medie che troveranno un edificio nuovo e antisismico come ha assicurato il commissario alla ricostruzione Vasco Errani.

«Ci apprestiamo a vivere un giugno storico per il nostro Comune», ha detto l’assessore ai lavori pubblici Massimo Di Giancamillo, «dove si vedranno i risultati dell’impegno che il sindaco e l’amministrazione abbiamo messo in campo per far sì che Isola diventi a breve un esempio di edilizia scolastica. E le nuove scuole saranno subito aperte ai nostri alunni».

Sull’emergenza acqua Di Giancamillo aggiunge che «in un incontro in Provincia ho chiesto e ottenuto che Isola entrasse a far parte dell’organo di controllo ricordando che il nostro territorio riceve le sostanze inquinanti. Pretenderemo quindi che oltre ai classici controlli sulle captazioni si facciano i prelievi anche nelle acque dei fiumi per avere un controllo su tutti gli sversamenti che spesso sono rimasti sottaciuti alla nostra conoscenza».

Fonte: Il Centro

Intanto le opposizioni incalzano l’amministrazione su diverse tematiche.

Qui sotto gli interventi di Crescita Comune e Partito Democratico.