Apprensione a Isola del Gran Sasso per le voci, circolate durante l’ultimo Consiglio Comunale, riguardanti la dislocazione di una parte dell’attività dell’Eco di San Gabriele.

Nello specifico si tratterebbe di una cessione di ramo d’azienda riguardante il servizio di tipografia che, sembra, sarà trasferito in un’azienda distante dalla storica sede del mensile del Santuario.

A lanciare l’allarme è il comitato civico Crescita Comune, che ha fatto il suo ingresso in Consiglio dopo le ultime elezioni amministrative e che si è subito interessato al caso. «Crescita Comune, come già sottolineato dai nostri rappresentanti all’opposizione durante il primo consiglio comunale, richiama l’attenzione delle Amministrazioni di Colledara e di Isola del Gran Sasso, e dei cittadini tutti su una vicenda di fondamentale importanza che si è manifestata in questi giorni e ci riguarda tutti da vicino – si legge in una nota diffusa ieri – È stata comunicata la cessione delle attività della tipografia L’Eco di San Gabriele e la conseguente ed imminente dislocazione del personale addetto e dei macchinari in un’azienda teramana.

Crescita Comune non vuole entrare nel merito della decisione e delle motivazioni che hanno portato a questa scelta- aggiunge la nota – ma sente il dovere di porre l’attenzione immediatamente su quelle che saranno le conseguenze a carico delle famiglie coinvolte e del territorio, sul quale l’azienda esiste e opera da decenni. Il nostro Comitato seguirà attentamente la vicenda da vicino in ogni sua evoluzione».

Fonte: La Città Quotidiano