Non si sente un "traditore" e non accetta di essere vittima di un fuoco incrociato di critiche da parte di entrambi gli schieramenti.

Il primo cittadino di Isola Giuseppe Bucciarelli, dopo aver annunciato il suo passaggio all’Udeur, difende le proprie scelte politiche dagli attacchi di Rifondazione e Fi. «Per quel che riguarda Rifondazione — commenta Bucciarelli — quest’ultima alza delle barriere su un mio ingresso nell’Udeur inserendosi così in una problematica interna di un altro partito. Senza considerare poi che nel recente passato sono state ammesse al tavolo delle trattative persone provenienti dal mio stesso schieramento. Di conseguenza posso solo pensare che questa sia una vera e propria levata di scudi contro la mia persona». Un attacco del tutto personale quello di Rifondazione, almeno secondo Bucciarelli, di fronte al quale il primo cittadino di Isola rivendica il diritto di «poter esprimere liberamente» le sue convinzioni, assumendosene tra l’altro tutte le responsabilità.

Ma Bucciarelli non si ferma qui e attacca anche Forza Italia, ed in particolare il consigliere Cervella. «E’ strano che le accuse di aver cambiato casacca mi arrivino proprio dal consigliere Cervella, — conclude Bucciarelli — che per primo mi ha abbandonato passando su altre posizioni e condizionando, in parte, le mie riflessioni».

Fonte: Il Tempo